San Antonio Spurs, chi sostituirà il contributo di Dejounte Murray?

San Antonio ha iniziato un nuovo ciclo puntando su un folto gruppo di giovani talenti

I San Antonio Spurs utilizzeranno il training camp per trovare la soluzione più adatta a sostituire Dejounte Murray, ceduto agli Atlanta Hawks durante la offseason.

Non sarà facile, visto che parliamo del miglior realizzatore, assist-man e ladro di palloni nella scorsa stagione, in cui ha prodotto ben 13 triple-doppie.

Il team texano ha un roster pieno di giovani talenti, ed un solo playmaker puro, Tre Jones.

L’ex Duke, 6 punti e 3.3 assist di media lo scorso anno, non ha caratteristiche simili a Murray, ma è un giocatore solido che conosce i suoi limiti e commette pochi errori.

Le sue parole: “Cercherò di assumere il ruolo di leader per questo gruppo, continuando a fare quello che mi riesce meglio: impostare la squadra e servire i ragazzi negli spot che preferiscono”.

L’alternativa è un assetto ‘positionless’, con il talentuoso Josh Primo (San Antonio ha appena annunciato un suo infortunio) tra i candidati per il posto nello starting five.

“Onestamente mi sono sempre considerato come un giocatore senza un ruolo fisso, ma mi farò trovare pronto per qualsiasi compito. Farò qualsiasi cosa di cui ‘Pop’ avrà bisogno” spiega la lottery pick del Draft 2021.

Due esterni come Devin Vassell e Keldon Johnson preferiscono la seconda soluzione, per aggiungere un elemento di imprevedibilità.

Per l’ex Florida State “Dall’1 al 4, siamo tutti in grado di portare palla in attacco, sarà uno dei nostri vantaggi. Le difese non potranno concentrarsi solo su 1 o 2 giocatori”.

Johnson invece si aspetta grandi miglioramenti dai più giovani.

“La maggior parte di loro ha lavorato duramente per migliorare, sarà divertente vederli all’opera. Penso che vedrete diversi giocatori a portare palla”.

Commenta