Salvatore Trainotti: La permanenza di Gentile legata a valutazioni complessive, anche economiche

Salvatore Trainotti: La permanenza di Gentile legata a valutazioni complessive, anche economiche

Trainotti parla del futuro di Alessandro Gentile: Fermo restando che stimo moltissimo Alessandro come uomo e come giocatore, credo che per un club sia sempre la visione d’insieme a fare la differenza

Salvatore Trainotti, GM della Dolomiti Energia Trento, ha parlato di Alessandro Gentile.
Il giocatore ha ancora un anno di contratto con Trento ma potrebbe lasciare il club bianconero.

Queste le sue parole a Il Corriere dello Sport.

“Il rinnovo di Gentile è legato a valutazioni complessive, anche economiche ovviamente. Siamo rimasti contenti, sia dal punto di vista tecnico, per come si è messo al servizio della squadra, lottando e aiutando i compagni a vincere” ha detto Trainotti. “Però ci sono molti altri aspetti da considerare, come ad esempio sapere che competizioni faremo. Questo è un ragionamento che Trento non sta facendo solo su Gentile, ma su tutta la squadra. Stiamo definendo un budget solido, dove per solido intendo realistico e sostenibile durante la stagione. Sapere o no se faremo una competizione europea cambierà molto la tipologia di squadra che vorremmo e potremmo costruire. Fermo restando che stimo moltissimo Alessandro come uomo e come giocatore, credo che per un club sia sempre la visione d’insieme a fare la differenza. Poi si innestano i tasselli giusti al posto giusto. Perché attaccare solo i pezzi, senza inserirli in un sistema organico e strutturato, può dare dei risultati nel breve periodo, ma col tempo c’è sempre il rischio che emergano delle criticità”.

Commenta