Sale Djordjevic: Il futuro? La prossima settimana mi incontrerò con la dirigenza per parlarne

Sale Djordjevic: Il futuro? La prossima settimana mi incontrerò con la dirigenza per parlarne

Sale Djordjevic ospite di Andrea Tosi su La Gazzetta dello Sport: Per 20 anni la Virtus è sparita dall'Europa. Ho voluto tirare una riga spingendola a guardare avanti perché il basket è cambiato

Sale Djordjevic ospite di Andrea Tosi su La Gazzetta dello Sport. Una lunga intervista di cui riportiamo alcuni passaggi per il coach campione d’Italia.

SU BOLOGNA

«Bologna per il basket è una piazza esigente, piena di sapientoni. Il mio obiettivo era costruire qualcosa di nuovo, scardinando le abitudini e il pensiero del passato, il ricordo di successi e campioni che si perdono nel tempo. Per 20 anni la Virtus è sparita dall’Europa. Ho voluto tirare una riga spingendola a guardare avanti perché il basket è cambiato. Io, il mio staff, la squadra e il club l’abbiamo rimessa sulla mappa ricreando entusiasmo col ritorno dei tifosi: l’altra sera erano 2500 ma sembravano 25mila. Lo scudetto è frutto di questo lungo processo nel quale ho messo tutto il mio modo di pensare. E i miei risultati e soprattutto il gioco vanno valutati in questa ottica: quella del dopo e non del prima».

SUL FUTURO

«Abbiamo finito di festeggiare il titolo da poche ore e vogliamo godercelo ancora. La prossima settimana mi incontrerò con la dirigenza per parlarne con calma ma credo sia evidente il risultato straordinario che tutti insieme abbiamo ottenuto».

SUL SENTIRSI RIPAGATO DOPO LO STOP DEL 2020

«Non del tutto. Sono sicuro che avremmo vinto anche lo scudetto 2020.Perché eravamo in testa prima che iniziasse il lockdown. Lo scriva forte per favore».

Commenta