Sacco: “Abbiamo forzato troppo nel finale e abbiamo perso”

Sacco: “Abbiamo forzato troppo nel finale e abbiamo perso”

Giancarlo Sacco: "Abbiamo giocato bene un tempo, poi abbiamo iniziato a forzare troppo. Trieste era compatta nel finale, mentre noi abbiamo perso palloni su palloni. Dovevamo solo vincere, non ce l'abbiamo fatta".

PESARO – Giancarlo Sacco in sala stampa è realista: “L’unica cosa che contava era vincere, il risultato non è arrivato. I commenti lasciano il tempo che trovano. Dal punto di vista tecnico mi sono arrabbiato perchè le guardie avversarie hanno tirato col 50% ed era inusuale, ma ci stava anche parecchio del nostro. Abbiamo fatto anche delle azioni interessanti, ma man mano che passava il tempo vedevo i miei perdersi nel vuoto. Alla fine questa cosa si è aggravata, tanto che nel quarto decisivo, abbiamo iniziato con grandi forzature, compreso il finale. Anche se nel primo tempo hai smazzato assist importanti, nel finale poi abbiamo perso palloni, sprecando tutto. In questa partita, di questa importanza, non concretizzare nulla nel finale, probabilmente nelle teste dei giocatori si è trasformato nel non passarsi più la palla. Se non ci passiamo la palla le partite non si vincono. Williams ha forzato situazioni nel finale, ma prima ancora ci sono stato assist gettati nel nulla. Per chi gioca è poi difficile ragionare senza riferimenti continui. Trieste giocava ai 24” usando il tempo disponibile per arrivare a tirare liberi. Era palese per me vedere queste due cose: noi giocavamo in solitaria e dall’altra parte erano compatti. Questo è il nostro male. Dipende dall’inesperienza e dalla struttura che abbiamo, ma alla fine della fiera, noi siamo usciti con una sconfitta che non doveva esserci. Probabilmente c’è una parte di colpa di Williams nel non aver passato la palla, ma dall’altra Trieste non l’ha mai lasciato libero, raddoppiandolo o triplicandolo sistematicamente. “

Commenta