Sacchetti: Si può perdere ma mai in un modo così arrendevole come nel secondo quarto. Cosa mai vista

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Sacchetti parla del Ko interno contro Treviso: Sapevamo che avevamo dei problemi, avevamo dei giocatori fuori però questo qui non giustifica l’atteggiamento in campo che abbiamo avuto nel secondo quarto

Meo Sacchetti dopo il ko interno di Bologna contro Treviso.

“Il problema è che quando una squadra in sei minuti del secondo quarto non fa un fallo ed anzi, l’unico fallo che fa è un intenzionale e prima uno sfondamento di coso, c’è qualcosa che non funziona personalmente. Perciò sapevamo che avevamo dei problemi, avevamo dei giocatori fuori però questo qui non giustifica l’atteggiamento in campo che abbiamo avuto nel secondo quarto. È stato terribile per me.

Sul massimo vantaggio (+7 nel secondo quarto) si è spenta la luce. È quello che non riesco a capire di questo. Fare una cosa così mi lascia dei brutti pensieri.

Che risposte si possono dare. Adesso dobbiamo stare in palestra. Speriamo che ci rientri qualche giocatore. Ma dobbiamo mettere a post le cose al di fuori. Si può perdere ma non in un modo arrendevole come abbiamo fatto nel secondo quarto è una cosa che non avevo mai visto.

Problema di ascolto dei giocatori. Non c’è stato nessuno che ha fatto un fallo e dato che giocavamo in cinque, le colpe sono un po’ di tutti. È un discorso generale, questo è quello che mi ha lasciato il disappunto.

Debutto di Saunders. 5 e mezzo”.

Commenta