Sacchetti “lancia” gli azzurri del calcio: “I loro giovani mi ricordano i miei: mai una polemica”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Le parole del CT azzurro dalle colonne di Tuttosport

Nel giorno della finale di Euro 2020 e nell’ultimo giorno di riposo prima di tornare a preparare Tokyo 2020, dalle colonne di Tuttosport arrivano le parole di Meo Sacchetti, CT Italbasket che fa il tifo per la squadra di Roberto Mancini.

“Certo che ci sentiamo vi­cini. E anche loro lo sono stati a noi, Chielli­ni e lo stesso ct Mancini sono stati tra i primi a congratularsi con noi. Siamo tutti calciofili in Italia e quando gioca la Nazionale abbandoniamo ogni tipo di altro tifo individuale, ci riuniamo sotto una bandiera come forse per niente altro. Il primo punto di contatto è che siano squadre di giovani. I ragazzi di Mancini hanno giocato con grande entusiasmo, Un entusiasmo vero, che si legge sui volti dei giocatori e che si vede anche in alcune situazioni in campo. E c’è stata anche la qualità del gioco, senza personalismi. S’è visto anche come tutti accettassero i cambi, si cercassero per festeggiare gol e vittorie. L’analogia perfetta sarebbe la vittoria dell’Italia, in casa de­gli avversari per un titolo importantissimo”, ha detto Sacchetti.

Commenta