Russia e America trattano per uno scambio tra Brittney Griner e un trafficante d’armi

Griner è detenuta in Russia dal 17 febbraio

L’imprenditore russo Viktor Bout, condannato negli Stati Uniti per traffico di armi, potrebbe essere scambiato con la giocatrice americana Brittney Griner, fermata in Russia con l’accusa di traffico di droga dallo scorso 17 febbraio.

La notizia è stata riportata da Tass.com e Gazeta.ru.

Le autorità russe hanno prorogato fino al 18 giugno lo stato di carcerazione preventiva della campionessa olimpica di basket, accusata di traffico di droga.

Viktor Bout è stato arrestato a Bangkok, capitale della Thailandia, nel 2008 a seguito di un’operazione degli agenti federali statunitensi. È stato accusato di cospirazione per la consegna di armi a un gruppo considerato dagli Stati Uniti un’organizzazione terroristica. Nel 2010, Bout è stato estradato negli Stati Uniti. Secondo CNN i servizi segreti americani lo considerano uno dei più grossi trafficanti del mondo.

Commenta