Rucker Sanve, firmato Alessandro Azzaro del Cus Taranto

Rucker Sanve, firmato Alessandro Azzaro del Cus Taranto

Rucker Sanve ha il piacere di annunciare la firma di Alessandro Azzaro

Rucker Sanve ha il piacere di annunciare la firma di Alessandro Azzaro, ala/centro di 27 anni e 200 cm, proveniente dal Cus Jonico Taranto (B) con cui ha giocato 27 partite chiudendo la stagione con 10 punti di media per gara, 5.7 rimbalzi, 1.6 assist e il 57.7 % da 2.

Nato a Messina il 22 dicembre 1993, Alessandro ha al suo attivo una grande esperienza in Serie B in cui ha debuttato, escludendo la stagione 2011/12 da under con le Eagles Bologna, con l’Aquila Palermo nel 2015/16.

Dopo il primo anno in Sicilia, Alessandro ha poi giocato con Bisceglie, Giulianova, Nardò per poi fare ritorno un anno fa in Puglia per la seconda esperienza con Taranto.

“Sono veramente contento e orgoglioso della chiamata di San Vendemiano, approdo in una Società giovane, ambiziosa e ben organizzata, la voglia di crescere che ho percepito parlando sia con coach Mian che con il GM Gherardini è stata la molla decisiva per accettare una sfida importante, insieme alla qualità della squadra che la Società sta allestendo. L’obiettivo è importante e servirà il massimo impegno da parte di tutti, io proverò a dare tutto quello che posso per raggiungerlo. Mi piace lavorare sodo in palestra e mettermi al servizio della squadra, l’atletismo è il mio mantra sia in attacco sia in difesa. Sono felice di poter ritrovare come compagni di squadra sia Giacomo Sanguinetti sia Patrizio Verri, con cui ho condiviso l’esperienza nelle Eagles Bologna”.

A descrivere il neo acquisto bianconero e a come potrà inserirsi nelle rotazioni di coach Mian è Michele Gherardini (al lavoro per firmare i due under che completeranno la squadra): “Alessandro è un giocatore che può giocare con efficacia sia da 4 che da 5, ci è piaciuto per il suo atletismo e la sua stazza darà ulteriore peso al nostro settore lunghi. Ha piedi veloci, è molto mobile e questo gli consente di non soffrire particolarmente i cambi difensivi potendo difendere appunto su avversari più piccoli e veloci. Fa dell’intensità agonistica la sua forza e secondo noi può integrarsi molto bene sia con Gatto sia con Vedovato. In attacco sa essere pericoloso non solo nel pitturato ma anche dall’arco. Queste sono le caratteristiche che ci hanno fatto puntare con forza per averlo con noi nella prossima stagione. È reduce da tre campionati di assoluto livello, è nel pieno della maturità agonistica e siamo sicuri possa essere un’aggiunta importante per la squadra”.

Commenta