Rucker Sanve, arriva Giacomo Sanguinetti

Rucker Sanve, arriva Giacomo Sanguinetti

Rucker Sanve ha il piacere di annunciare la firma di Giacomo Sanguinetti, play/guardia di 31 anni e 181 cm, proveniente dalla NPC Rieti (A2)

Rucker Sanve ha il piacere di annunciare la firma di Giacomo Sanguinetti, play/guardia di 31 anni e 181 cm, proveniente dalla NPC Rieti (A2), con cui ha chiuso la stagione giocando 24 gare e viaggiando ad una media punti di 9.6, 2.8 rimbalzi, 3.5 assist per gara e tirando con l’87% ai liberi.

Nato a Pietrasanta (LU) il 21 marzo 1990, Giacomo approda a San Vendemiano dopo aver giocato negli ultimi cinque campionati tra serie A (due anni in maglia Vanoli Cremona) e A2 (Piacenza, Siena e Rieti). In precedenza, a partire dalla stagione 2006-2007, ha giocato con Fortitudo ed Eagles Bologna, Ozzano, Livorno, Piacenza e Scafati.

Si tratta di un vero e proprio top player per la Serie B, un giocatore che per maturità ed esperienza potrà portare alla Rucker Sanve una leadership fondamentale sia nello spot di play che in quello di guardia. Immaginabile una sua presenza in campo sia come guardia con Giacché sia come play con Baldini, tre nuovi acquisti per coach Mian che potrà disporre di varie soluzioni potendo attingere a tre giocatori dalle caratteristiche fisiche e tecniche diverse e intercambiabili.

Abbiamo raggiunto telefonicamente Sanguinetti, in questi giorni a Bologna, per farci raccontare le sue prime impressioni da giocatore della Rucker: “Di fronte ad un progetto importante proposto da una realtà di cui tutti parlano in modo decisamente positivo, la scelta di accettare di farne parte è stata una logica conseguenza. Non amo parlare di me stesso, lo lascio fare agli altri. Certamente non sono un giocatore egoista e mi piace mettermi al servizio del gruppo, come ho sempre fatto in tutti questi anni. Obiettivi? Mi aspetto di creare un gruppo squadra unito, per vincere è la cosa fondamentale. Le squadre che hanno vinto nella passata stagione lo hanno fatto grazie a gruppi solidi e uniti, non a leader da 30 punti a partita. Ho accettato la proposta della Rucker perché voglio fare il mio meglio per raggiungere gli obiettivi societari, c’è perfetta identità con le mie ambizioni. Non vedo l’ora di cominciare”.

Il GM bianconero Gherardini presenta così l’operazione Sanguinetti: “L’acquisto di un giocatore come Giacomo qualche stagione fa sarebbe stato impensabile ed irrealizzabile, oggi il suo arrivo a San Vendemiano conferma che la Rucker è cresciuta in modo così credibile e solido che un giocatore di categoria superiore come lui ha scelto di esserne uno dei perni delle prossime due stagioni. Essere riusciti a firmare un giocatore della sua caratura ci rende orgogliosi, dimostra che il progetto di crescita continua e ha riconoscibilità sul territorio nazionale, dandoci forza ed entusiasmo per continuare a lavorare. In questi anni non ci siamo mai fermati curando anche aspetti organizzativi che sembrano marginali ma che hanno grande importanza nel creare un contesto professionale in cui chi viene alla Rucker trova tutto quello che serve per affermarsi”.

Ancora qualche giorno di tempo da passare insieme alla famiglia, approfittando del bel tempo per trascorrere questo periodo di vacanza al mare e vedere qualche film, le due sue grandi passioni, prima di preparare i bagagli e partire in direzione San Vendemiano per vestire quella maglia bianconera che i tifosi non vedono l’ora di vedere indossata da un giocatore così importante.

Commenta