Rockets, D’Antoni vuole che Harden giochi più spesso lontano dalla palla

Prima della sospensione Harden era stato l'unico giocatore della lega a superare il muro dei 2000 punti segnati.

Mike D’Antoni, coach degli Houston Rockets, ha rivelato ai media di aver lavorato su alcune situazioni tattiche che possano consentire a James Harden di giocare più spesso lontano dalla palla, sia come bersaglio per gli scarichi che come bloccante.
“Sì, penso che lo vedremo più del solito lontano dalla palla. Ne abbiamo parlato, ci sono determinate situazioni in cui può farlo. Ma garantisco una cosa, che giochi sulla palla, lontano, in mezzo o in panchina, segnerà comunque molti punti…”
Come non essere d’accordo, Harden era il top scorer della lega prima della sospensione, con oltre 300 punti totali segnati in più del secondo, Trae Young.

Commenta