Rivoluzione in arrivo in NCAA: gli atleti potranno sfruttare i loro diritti d’immagine?

Rivoluzione in arrivo in NCAA: gli atleti potranno sfruttare i loro diritti d’immagine?

Questa la mossa per ribattere all'azione di G League

Rivoluzione in arrivo in NCAA dalla stagione 2021-2022. Anche nello sport universitario si potrà concedere agli atleti di sfruttare i propri diritti d’immagine e farne un business. Questa la mossa per ribattere all’azione di G League con i “Select Team”.

Qui il testo del Board of Governors NCAA

In pratica, agli atleti verrà permesso di guadagnare da sponsorizzazioni e sfruttamento della loro immagine sui Social Media ad esempio.

Il Board of Governors Ncaa, l’organo di governo più importante del mondo universitario, arriva dunque a misure senza precedenti per lo sport USA a livello giovanile.

La California era già stata l’apripista per questa rivoluzione quando ai primi di ottobre dello scorso anno il governatore Gavin Newsom firmò una legge che consentiva agli atleti collegiali di farsi rappresentare da agenti e firmare contratti con retribuzione in denaro.

Nei nuovi principi guida, si specifica come nessuna Università potrà pagare gli studenti-atleti per diritti d’immagine o altro, ma agli stessi sarà garantita la possibilità di ricevere un compenso da terze parti.

Commenta