RivieraBanca Basket Rimini: La presentazione di Coach Mattia Ferrari

RivieraBanca Basket Rimini: La presentazione di Coach Mattia Ferrari

Ferrari: Vogliamo cercare di fare tutto al meglio, qualcosa di solido ed importante

E’ ufficialmente cominciata l’avventura da allenatore di RivieraBanca Basket Rimini per Coach Mattia Ferrari che dopo l’annuncio della scorsa settimana è stato presentato questa mattina presso l’auditorium di RivieraBanca in una conferenza rivolta a stampa, tifosi e città nella quale Mattia si è espresso per la prima volta nel suo nuovo ruolo.

La conferenza è stata anche l’occasione per un altro annuncio molto importante: RivieraBanca e RBR, infatti, hanno deciso di continuare il rapporto di sponsorizzazione cominciato la scorsa estate alla luce degli ottimi risultati ottenuti nella stagione passata non solo dal punto di vista economico ma anche in considerazione della comune condivisione di valori come i giovani, il territorio e l’attenzione al sociale.

Alla conferenza, moderata dal nostro responsabile marketing Simone Campanati, era ovviamente presente Coach Mattia Ferrari insieme al DS Davide Turci, l’AD Paolo Carasso ed il Presidente di RivieraBanca Fausto Caldari. Grazie al nostro partner Icaro TV è stato possibile trasmettere l’evento in diretta sulla nostra pagina Facebook, visibile in qualsiasi momento.

“Il rinnovo della sponsorizzazione è motivo di grande soddisfazione, c’è tanta euforia e tanto entusiasmo intorno alla squadra nonostante lo sfortunato esito della stagione. – esordisce così il Presidente Caldari – Spero che questa sala possa accogliere momenti di vittoria sia per RBR che per RivieraBanca. La nostra è una banca di credito cooperativo che associa l’attività bancaria a a quella sociale a favore dei giovani e del territorio, RivieraBanca ha l’anima ed il sorriso in ogni suo collaboratore ed è rivolta alle persone. Con RBR s’è trattato di una comunanza di valori che si è poi tradotto in un connubio vincente: sono stati pensati diversi momenti formativi e di valore, noi di RivieraBanca ce la metteremo tutta affinchè questo sodalizio diventi sempre più proficuo. Ringraziamo la Società per questa opportunità e diamo il benvenuto al nuovo allenatore, siamo rimasti impressionanti dalla sua carriera. ”

“Siamo stati molto fortunati perché abbiamo trovato molto più di un main sponsor. – la parola passa poi all’AD Carasso – RivieraBanca ha vissuto a pieno questa stagione sportiva, che è stata sfortunata per quanto riguarda il basket ma anche ricca di opportunità per questa collaborazione. RivieraBanca è una banca giovane, aperta ai giovani ed estremamente dinamica: noi proponevamo delle idee e le condividevamo col vertice che ci sosteneva in tempi rapidi. Sono degli ottimi stimolatori perché molte idee partono da loro: tutto è incentrato sulla crescita dei giovani, abbiamo un progetto in cantiere come RBR Hero School dove vogliamo portare un tema sociale ben definito. Questo è un modo per aiutare i ragazzi a crescere, non c’è solo un aspetto commerciale ma anche valore per le famiglie; ora tocca a noi rimboccarci le maniche e fare di tutto per portare la società ai massimi livelli, ci impegneremo ancora di più.”

Moreno Maresi mi ha chiamato ieri e mi sono commosso a sentire la sua voce dopo diverse settimane. – questo il racconto del DS Turci sulle condizioni del vicepresidente di RBR – Non abbiamo vinto il campionato perché il Covid ce lo ha impedito, Moreno è come se fosse andato in serie A1 per come ha combattuto questa malattia. Spero che la squadra che scenderà in campo quest’anno abbia almeno il 20% della forza che ha avuto Moreno nell’ultimo periodo.”

“Sono veramente contento di fare parte di questo percorso. – ecco le prime dichiarazioni di Coach Mattia Ferrari da allenatore biancorosso. – Quando si viene scelti c’è sempre un grande senso di responsabilità verso Società, sponsor, tifosi e città: qui è tutto amplificato, tutto più importante. Lavorare in una piazza storica è semplicemente stimolante, è una piazza che si aspetta molto da noi: il pubblico è caldo e numeroso, la proprietà parla in un momento come questo di futuro e mi ha proposto qualcosa con una prospettiva. Questo fa la differenza e mi rende fortunato perchè quando incontri qualcuno che ti parla in questo modo non si può che essere contenti. I valori che voglio portare in campo sono: serietà, etica, cocciutaggine, presunzione, metodo, sistema e quello che gli inglesi chiamano commitment, tutti che guardano dalla stessa parte per ottenere un risultato importante. La squadra è un organismo, ognuno all’interno ha delle responsabilità ma anche delle qualità: da qui bisogna partire.”

“Ringraziamo Mattia per aver sposato il nostro progetto, non è stato semplice perchè è un coach molto importante che aveva tante richieste in A2 ed in Eurolega come assistente. – spiega il DS Turci – Abbiamo avuto la fortuna di portare a Rimini un allenatore con un profilo veramente importante, il campo dirà poi il resto ma noi siamo sereni nell’aver fatto la scelta migliore possibile. Una caratteristica che ci ha fatto propendere per questa scelta è che Mattia, ovunque sia andato, ha sempre migliorato la squadra e l’organizzazione: vogliamo fare un salto di qualità importante, abbiamo società e soci che ci sostengono ed un grande main sponsor. Il progetto RBR è incredibile, oggi facciamo una scelta importante ed ogni tifoso dev’essere contento e sereno: Mattia Ferrari è un profilo di assoluto livello, quando l’ho conosciuto sono riuscito a toccare i tasti giusti, ma mi ha aiutato la città perché senza tutti i ragazzi che ci sostengono tutto questo non sarebbe possibile.”

“Mi piacerebbe raccontarvi una bella storia a giugno prossimo, spero che i fatti diano ragione e che le aspettative riposte su questa stagione dopo l’amarezza degli ultimi due campionati siano esaudite – così Coach Ferrari – Se uno pensa alla città, al club, ai tifosi ed alla storia la cosa che tutti noi speriamo è arrivare a giugno ed essere contenti della scelta fatta.”

Mattia è un grande profilo dal punto di vista tecnico per le sue esperienze e per com’è a livello personale. – riprende la parola l’AD Carasso – Ovunque è andato ha migliorato i giocatori che allenava e questo per noi ha grande valore. Gli abbiamo parlato e spiegato la nostra realtà nelle sue sfaccettature, Mattia ci ha pensato così come lo abbiamo fatto noi per decidere di fare un passo importante per alzare il livello. Noi abbiamo sciolto tutti i dubbi quando Mattia ha perfettamente capito che si doveva integrare nella nostra realtà completamente: oltre ad essere allenatore della Prima Squadra lo sarà anche degli U19 Angels/RBR, ha capito quanto sono importanti i nostri giovani e le nostre società.”

“Ad un certo punto tra le varie possibilità a disposizione questa mi è sembrata la cosa migliore da fare. – spiega Coach Ferrari – Carasso e Turci mi hanno prospettato la loro idea in maniera completa: da una parte c’è un AD e coach di alto profilo che mi ha dato l’idea di come impostare la parte tecnica, dall’altra parte Turci che ti trasmette la passione e la forza della città, l’insieme delle cose fa un bel mix, le persone del progetto sono di alto livello. A me non è stato detto di vincere tutte le partite, ma fare un percorso di alto livello con una connotazione particolare per il settore giovanile. Troppe volte l’umore è legato al risultato della domenica della Prima Squadra, mentre invece la società è una struttura verticale che va dal top player della Prima Squadra al bambino del minibasket. Vogliamo cercare di fare tutto al meglio, qualcosa di solido ed importante

Commenta