Riso Scotti Pavia chiude i senior con Ferdi Bedini

Riso Scotti Pavia chiude i senior con Ferdi Bedini

Bedini sarà il sesto senior nel roster di Pavia per la prossima Serie B 2022/23

Riso Scotti Pavia è lieta di ufficializzare l’accordo con Ferdi Bedini che sarà il sesto senior in roster. Guardia – Ala (195 cm per 95 kg di peso) di classe 1999, nato a Ponte San Pietro (Bg) da genitori albanesi, Ferdi ha doppia cittadinanza. Dopo tanti anni nel giro delle rappresentative giovanili albanesi, nel 2020, è arrivato ad ottenere la convocazione per la nazionale maggiore, in occasione delle qualificazioni ai Mondiali. Figlio d’arte, visto che la mamma è stata una giocatrice in orbita nazionale, parte col minibasket ad Almenno San Bartolomeo, paese della bergamasca in cui risiede con la famiglia. Il resto del percorso giovanile lo compie alla Virtus Terno d’Isola e, a partire dal 2016, con la canotta di Bergamo Basket con cui disputa il torneo under 18 e, la stagione successiva, il campionato Under 20, venendo anche aggregato alla prima squadra in serie A2 come decimo. Nel 2018-19, in doppio tesseramento, Bedini assaggia la serie C2 e resta sempre nell’orbita della prima squadra dove, dopo le briciole in regular season (16 presenze con poco più di 2′ a partita), coach Dell’Agnello è costretto ad allungargli il minutaggio durante i playoff (10 presenze, con oltre 10′ di campo e 1.4 punti di media). Ferdi diventa personaggio da copertina, visto che nella serie con Mantova, imbuca la tripla che, di fatto, vale a Bergamo il passaggio ai quarti. Dopo l’exploit a meno di vent’anni, Bedini va a trovare spazi e, in estate, sceglie la B di Borgosesia. Stagione chiusa a 20 presenze con oltre 22′ minuti sul parquet (7 punti e 3 rimbalzi a partita). Da Bergamo i progressi del giocatore sono monitorati e arriva il richiamo alla base. Di nuovo in serie A2, come under il minutaggio si riduce (12′ minuti per 2.5 punti a gara). Riconfermato nel 2021 per ripartire dalla sua Bergamo, nel frattempo retrocessa tra i cadetti, Bedini produce 3.5 punti a serata in 27 presenze durante la regular season e si conferma ai playoff fino a garacinque di semifinale (3.1 punti e 2.1 rimbalzi in 18′ medi sul parquet). Giocatore di energia e intensità, ha grande fisico, può garantire impatto e pericolosità partendo dalla panchina. Alberto Mazzetti contestualizza così il suo acquisto, evidenziando i margini di crescita di un giocatore ancora molto giovane “Ferdi è un giocatore duttile – spiega l’allenatore varesino – grande atleta e ottimo difensore su più ruoli. Ci aspettiamo grande continuità in questo aspetto, ma anche tanto lavoro in palestra che gli dia la possibilità di migliorare su alcuni aspetti tattici e tecnici. Per noi dovrà rappresentare solidità fisica e mentale”.

Commenta