Reyes: Lascio sapendo di essermi guadagnato il rispetto di tutti i miei avversari, ho dato tutto

Reyes ha difeso i colori dei Blancos in ben 1.046 partite

Conferenza stampa di Felipe Reyes, leggenda del Real Madrid e del basket spagnolo, dopo il tributo che gli hanno dedicato i Blancos in seguito alla sua decisione di ritirarsi dal basket giocato.

 

“Non avrei mai nemmeno potuto sognare di passare tanti anni al Real Madrid, e per di più da capitano. Di vincere due EuroLeague, alzando tutti i trofei vinti durante la mia carriera. Di ricevere tanto affetto e amore dai fan, di essere un campione mondiale ed europeo, di giocare nelle finali olimpiche. Ho avuto così tanti bei momenti durante la mia carriera da non poterne scegliere uno solo….

“Lascio sapendo di essermi guadagnato il rispetto di tutti i miei avversari. L’anno scorso, quando abbiamo giocato la Copa del Rey e sono entrato, ho vissuto qualcosa di incredibile quando tutti i fan mi hanno dedicato un’ovazione. Ho trascorso molti anni al Real Madrid, c’è stata molta rivalità, quel momento è stato davvero commovente per me. Sono stato commosso dai messaggi e da tutto ciò che è stato detto sui social media su di me. Questo è ciò che mi rende felice. Spero solo che la gente mi ricordi come un giocatore che ha dato tutto se stesso, con i piedi per terra, gentile e che ha dato tutto per la squadra. In particolare, spero che le persone mi ricordino come una persona gentile e laboriosa. Basterebbe questo per rendermi felice. Lascio con l’affetto di tutti gli appassionati di basket e questo mi rende davvero felice”

Reyes lascia il Real dopo ben 17 anni, 16 dei quali da capitano.

E tutti questi trofei vinti:

Commenta