Reggio, Martino: “Dai primi colloqui ho capito che c’era la voglia di iniziare un percorso”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Il coach dell’Unahotels fa il punto sui suoi primi mesi alla Pallacanestro Reggiana.

Intervista a tutto tondo, sull’edizione reggiana de Il Resto del Carlino, per il coach dell’Unahotels Reggio Emilia Antimo Martino, che ha fatto il punto sui suoi primi mesi in biancorosso.

“Ricordo la figura di Dalla Salda dai tempi in cui ero assistente al­ la Virtus Roma (dal 2005 al 2014, ndr). È un dirigente noto nel palcoscenico della pallaca­nestro, ma la conoscenza diret­ta c’è stata quando ci siamo in­ contrati per il primo colloquio, da cui poi è nato il mio approdo alla Pallacanestro Reggiana. Fin dai primi colloqui ho capito che c’era la voglia di iniziare un percorso insieme.

 

Io ero molto eccitato e motivato dall’idea di allenare Reggio e percepivo fi­ducia e stima nei miei confronti da parte del club. C’è cura dei dettagli, chiarezza sui programmi e su come svilup­parli, il confronto è continuo e spazia su tutto: club e area tecni­ca lavorano in simbiosi.

 

Sarò soddisfatto se raggiungeremo con tran­quillità la salvezza, togliendoci qualche soddisfazione strada fa­cendo e provando a essere, ga­ra dopo gara, il più ambiziosi possibile”, ha detto Martino.

Fonte: Il Resto del Carlino.

Commenta