Reggio Emilia, presentata la seconda fase del progetto di rifacimento del PalaBigi

Reggio Emilia, presentata la seconda fase del progetto di rifacimento del PalaBigi

L’avvio del cantiere è previsto nel prossimo maggio, i lavori dureranno una decina di mesi. La Unahotels costretta ad 'emigrare' fino a metà della prossima stagione?

Il Comune di Reggio Emilia ha presentato la seconda fase del progetto di rifacimento del PalaBigi.

Il comunicato e le dichiarazioni del sindaco Luca Vecchi, via Baskettime:

PREVISTI FRA L’ALTRO IL RINNOVO DI CAMPO DA GIOCO, DEL CONTROSOFFITTO E DEL SISTEMA DI ILLUMINAZIONE. IN ARRIVO ANCHE UN NUOVO ASCENSORE, IL RINNOVO DI SPOGLIATOI, INFERMERIA, SERVIZI IGIENICI E IMPIANTI DI VENTILAZIONE E RISCALDAMENTO. SI ADEGUANO COPERTURA, PARTE DELLE VETRATE E SERRAMENTI. PREVISTE INIZIATIVE SU STORIA DEL PALAZZETTO E DIFFUSIONE DI PARTI DEL VECCHIO PARQUET DI GIOCO

Con la definizione del progetto esecutivo, a cui segue la gara per l’affidamento dei lavori, e con un investimento di 2,7 milioni di euro – due milioni tramite mutuo presso la Cassa depositi e prestiti e la restante parte con risorse proprie del Comune – si apre concretamente la seconda fase della riqualificazione del Palazzetto dello sport ‘Giulio Bigi’ di Reggio Emilia, una delle strutture pubbliche sportive più longeve (fu realizzato nel 1967) in Italia.

L’avvio del cantiere è previsto nel prossimo maggio, i lavori dureranno una decina di mesi.
L’intervento valorizza e migliora la struttura sotto diversi aspetti – strutturale-antisismico, energetico, architettonico, acustico e normativo – e fa seguito alla prima tranche di interventi di riqualificazione, compiuta nel 2017, grazie alla quale, fra l’altro, era stata aumentata di mille posti la capienza spettatori ed erano stati realizzati alcuni significativi miglioramenti in termini di accessibilità delle persone con disabilità.

Riteniamo prioritario l’impegno dell’Amministrazione comunale a favore del nostro PalaBigi – afferma il sindaco Luca Vecchi – perché riteniamo di importanza primaria il ruolo pubblico di una struttura di questo genere, a beneficio di tutta la città: sia le squadre professionistiche di massimo livello che lo utilizzano, sia le le società dilettantistiche, di base e gruppi amatoriali, sia le attività scolastiche che vi trovano spazio, così come gli eventi culturali, di spettacolo e sociali in generale che il Palazzetto ospita da sempre. E’ un bene comune fortemente inserito, non solo fisicamente, nella città, che in esso trova un punto di riferimento. Dopo esserci fatti carico qualche anno fa, con risorse pubbliche, dell’aumento della capienza, portandola a oltre 4.500 posti, ora avviamo questa seconda serie di lavori che renderanno l’impianto ulteriormente confortevole, bello e sicuro. Con questi lavori, diamo un nuovo futuro al Palazzetto.

“Ma non solo Palasport – conclude il sindaco – E’ lo sport al centro della nostra attenzione: la riqualificazione del PalaBigi è parte di un sistema di interventi, del valore complessivo di una decina di milioni di euro, che comprende la riqualificazione e riapertura dei campi di via Agosti, la nuova pista di Atletica presso il Campovolo e la copertura della pista polivalente del Pigal. Sono strutture fondamentali, per la città e non solo, per la pratica sportiva ad ogni livello.

I dettagli del progetto via Reggio Online.

 

Fonte: Baskettime.

Commenta