Prova di forza di Valencia contro Venezia: Tobey e la fisicità degli spagnoli decidono la sfida

Prova di forza di Valencia contro Venezia: Tobey e la fisicità degli spagnoli decidono la sfida

Al Taliercio Valencia si impone con Venezia 81-67

Nel big match nel round 6 per il Gruppo B di EuroCup Valencia espugna il Taliercio battendo facilmente Venezia. La squadra di Joan Pennaroya domina dal primo minuto senza voltarsi più indietro grazie alla grande fisicità dei suoi lunghi (eloquente 46 a 30 ai rimbalzi) e all’ottima prestazione del rientrante Mike Tobey autore di 16 punti a cui aggiunge 8 rimbalzi aiutato dai 17 di Klemen Prepelic con 5 triple a bersaglio. Per la formazione di De Raffaele la nota positiva è ancora una volta il recupero graduale di Michel Bramos che chiude con 8 punti nei suoi 18 minuti trascorsi in campo e il miglior Martynas Echodas della stagione autore di 17 punti con 5/5 dal campo. 67-81 il finale.

 Quintetti di partenza: Venezia parte con De Nicolao, Tonut, Michele Vitali esterni, come lunghi ci sono Mazzola assieme a Watt. Valencia schiera Hermannsson nel ruolo di play, Puerto è la guardia, Lopez-Arosetgui nel ruolo di l’ala piccola e le due torri Pradilla e Tobey. La squadra spagnola deve fare a meno dei lungodegenti Dimijtrievic, e Claver, all’ultimo si è aggiunto Van Rossom positivo al Covid-19. La Reyer – invece – dovrà fare a meno ancora di Austin Daye dopo una settimina difficile a causa dei problemi alla schiena.

 Primo quarto

Avvio super di Valencia che con Tobey griffa un 7-0 pesante. Il break ospite continua con la tripla e il liberi di Xabi 0-12 al 3’. L’Umana inserisce Bramos che mette il primo canestro della formazione di casa, ma gli spagnoli volano con facilità sul +16 (4-20). Venezia si affida alla classe immensa di Mike Bramos: il capitano orogranata piazza la bomba del 10-20 al 7’. La squadra di De Raffaele alza per un attimo il livello difensivo e rientra sul -9, ma gli ultimi due punti li mette il francese Labeyrie per il 16-27 di fine primo quarto.

Secondo quarto

Labeyrie comincia da dove aveva iniziato con un altro canestro a cui risponde Sanders con una tripla dall’angolo. Valencia controlla il match a piacimento e ottiene anche il nuovo massimo vantaggio sul +16, (24-40 al 15’). Bramos è straordinario per impegno e fa sempre qualcosa di utile per la sua squadra: Echodas con il piazzato trova il -12. Un finale di quarto che vede Valencia meno precisa dal campo, grazie soprattutto alla buona difesa dei lagunari: il primo tempo si chiude sul 32-42.

Terzo quarto

Si rientra dall’intervallo lungo con il primo canestro siglato da Tobey, mentre dalla parte opposta mette i primi due puti della sua partita Tonut. Gli spagnoli – però – hanno un Tobey incontenibile per lui al 25’ 16+8 rimbalzi. Valencia raggiunge il massimo vantaggio con Dubljevic, 38-55 al 27’. Venezia comunque prova a rientrare soprattutto con i punti di Brooks ed Echodas, ma gli ospiti rispondono colpo su colpo e il terzo periodo si chiude con il libero siglato da Labeyrie sul 47-60.

Quarto quarto.

Phllip apre l’ultima frazione con un gioco da 2+1. L’antisportivo sanzionato a Bramos porta 5 punti a Valencia, 50-67 al 31’. Prepelic confeziona anche il +20 ospite e di fatto manda i titoli di coda del match. La formazione di Pennaroya controlla con facilità il finale di gara e chiude avanti di 14 lunghezze. 67-81 il finale.

Commenta