Prova di forza di Treviso che supera Brescia giunta al terzo ko in fila

Prova di forza di Treviso che supera Brescia giunta al terzo ko in fila

Al PalaVerde, Treviso si impone su Brescia. Super prestazione di Sokolowski autore di 19 punti a cui aggiunge 7 assist, 5 rimbalzi e 6 falli subiti con 31 di valutazione. 99-92 il finale

Al PalaVerde di Villorba, Treviso (2-4) si impone e doma Brescia (2-4) grazie all’ottima prova di squadra (sei giocatori in doppia cifra) giocando con un cuore enorme. Per la Germani è il terzo ko in fila, mentre la squadra di Nicola torna a muovere la classifica e trova grande energia dalle prestazioni di Sokolowski (19 punti e 7 assist con 31 di valutazione) e Jantunen (15 e 9 rimbalzi). Alla formzione di coach Magro non bastano i 20 di Petrucelli e i 15 di Odiase. 99-92 il finale.   

PRIMO QUARTO

Avvio sprint di Treviso 5-0 al 3’ grazie a Jurkatamm, con cinque punti dell’esterno estone di formazione italiana, che si affida ad un quintetto composto da Ike Iroegbu, Mikk Jurkatamm, Michal Sokolowski, Mikael Jantunen e Derek Cooke, mentre gli ospiti schierano in campo, alla palla a due, David Cournooh, Amedeo Della Valle, John Petrucelli, Kenny Gabriel e Christian Burns ma sono privi di Michael Cobbins (out per un trauma alla retina avuto nella sfida di EuroCup con Bourg) e Troy Caupain (indisponibile per una lesione di primo grado al tendine del gran pettorale), mentre Tommaso Laquintana è a referto dopo la lesione di primo grado al bicipite femorale. La Nutribullet vola sul +8, 13-5 a metà periodo spinta dai canestri di Sokolowski, Cooke e Jantunen. Funziona a meraviglia l’asse Sokolowski/Jantunen, +10 Treviso. Nicola inserisce Banks mentre Magro manda in campo Odiase: 17-10 al 7’, ma è Della Valle insieme al libero di Massinburg a limare lo svantaggio fino al -4 ospite. La prima frazione termina sul 24-18 con la bomba di capitan Zanelli e i liberi di siglati da Massinburg.

SECONDO QUARTO

La Germani trova velocemente il -1 grazie a un positivo Odiase, 24-23 all’11’. Treviso va dal suo capitano: tripla di Zanelli e nuovo +4 Nutribullet. Brescia risponde con l’ex di turno Akele e si porta avanti con la schiacciata di Gabriel. La transizione bresciana premia ancora Odiase, 27-30 al 14’ con un parziale aperto di 3-14. Non tarda ad arrivare il pareggio di Banks; sfida in grande equilibrio, 35-36 al 17’ con un Iroegbu in evidenza. Il punteggio all’intervallo lungo è in perfetta parità (42-42).

TERZO QUARTO

Transizione di Della Valle e 3 punti, a cui risponde prontamente Banks. Da una parte Della Valle e dall’altra un intraprendente Iroegbu sono i protagonisti dei primi due minuti di gioco, 51-48 con la schiacciata di Cooke. Ancora partita equilibrata, 56-57 al 25’ con la Nautribullet che si affida unicamente a Sokolowski (12 e 7 assist) e la Germani a Della Valle (14 punti) e Petrucelli (11). Gli uomini di Nicola provano l’allungo sempre grazie a Sokolowski e i liberi di Jantunen, 66-61 al 27’, complici anche un Moss totalmente fuori partita e autore di tre falli in pochissimi minuti. Treviso ha più energia di Brescia e chiude alla terza sirena davanti sul 75-70 con i liberi di Jantunen e il canestro di Petrucelli.

QUARTO QUARTO

Ancora Sorokas e Banks da una parte e Akele dall’altyra per il 79-74 al 32’. La Germani va da Petrucelli: tripla dell’ex Ulm e -4 bresciano; a metà quarto periodo Jantunen griffa il canestro del +6, 83-77. Banks piazza il punti del nuovo massimo vantaggio di TVB, 87-79 al 36’. La squadra di Magro ha una reazione di puro orgoglio, ma sul -4 Petrucelli perde un pallone e in attacco Banks punisce a cronometro fermo, 89-83 a 1’46” dalla fine. L’ultimo a mollare è Petrucelli, ma la rubata di Jurkatamm con relativo canestro riporta la Nutribullet sul 91-86 a 50” dalla fine. Un’altra persa di Brescia chiude la contesa: il canestro di Zanelli sigilla il risultato nonostante i due punti di Odiase. 99-92 il finale.

 

 

Commenta