Prova di forza di Reggio Emilia che supera in trasferta agilmente Treviso

Prova di forza di Reggio Emilia che supera in trasferta agilmente Treviso

Al PalaVerde di Villorba, Treviso - Reggio Emilia: 58-78 il finale. MVP Andrea Cinciarini con 19 punti a cui aggiunge 8 assist

Nell’anticipo del primo turno di campionato, giocato al PalaVerde di Villorba, Reggio Emilia supera con grande facilità una spenta Treviso: eloquente il punteggio finale di 58-78 . Una sfida caratterizzata dal dominio della squadra di coach Menetti che tornava al PalaVerde da avversario dopo 4 anni straordinari nella marca. Il gioco di squadra dei reggiani e le pessime percentuali della squadra di casa fanno la tutta la differenza. Senza storia il dato della valutazione di squadra: l’Unahotels chiude con 107, mentre la Nutribullet con 41. Per gli ospiti Cinciarini chiude con 19 punti e 8 assist, seguito dai 12 di Michele Vitali, dagli 11 del canadese Robertson e i 9 con 13 rimbalzi di Hopkins.

PRIMO QUARTO

Quintetti di partenza che vedono da una parte Treviso schierare: Iroegbu, Banks, Sokolowski, Jantunen e Cook, mentre dalla parte opposta Reggio Emilia risponde con: Cinciarini, Robertson, Amin, Reuvers e Hopkins; ospiti ancora privi di Olisevicius e Strautins.

Avvio di gara con basse percentuali per entrambe le squadre, 5-7 al 5’. Reggio Emilia si affida soprattutto ad Hopkins, mentre per Treviso si sblocca Banks. Gli ospiti allungano sul 7-14 al 7’con 5 punti in fila di un ispirato Andrea Cinciarini. Il divario però si allunga fino al +11 (7-18) con quattro punti consecutivi di Diouf. Il primo quarto termina 7-19 con un libero siglato da Cipolla: pessimo il 3/16 dal campo della Nutribullet.

SECONDO QUARTO

La squadra di Menetti continua a giocare una buona pallacanestro: la bomba di Michele Vitali vale il 7-24 al 12’. Sono Zanelli e Iroegbu a dare una scossa a Treviso: cinque punti in fila dei due esterni riportano sul -12 la formazione di Nicola. Dalla parte opposta, però, risponde il solito Hopkins con un bel piazzato. Reggio allunga ancora grazie alla bomba di Robertson e il lay-up di Cinciarini, 15-31 al 15’. Una squadra sola in campo, ossia quella di Menetti che trova anche il +18 con Reuvers e poi il nuovo massimo vantaggio con la tripla di Cinciarini del +19. La Nutribullet prova a reagire spinta da Banks e riesce a limare leggermente il divario chiudendo all’intervallo lungo sul 22-38.

TERZO QUARTO

Al rientro in campo le squadre faticano a mettere punti a referto: i primi due li sigla Cinciarini al 23’, bissati dalla lunetta per i primi di un pessimo Cooke. Reggio, però, allunga con decisione: assist di Cinciarini e tripla letale di Reuvers e, subito dopo, un canestro in appoggio al vetro di Robertson per il 24-47 al 25’. I ragazzi di Nicola producono un break di 6-0 grazie in primo luogo a Sorokas, ma gli ospiti controllano senza alcun problema; Treviso perde anche Jurkatamm per un problema alla spalla. Di fatto non c’è più partita con il +24 piazzato da Amin. Il terzo periodo termina con il canestro di Diouf sul 37-60.

QUARTO QUARTO

Reggio Emilia dilaga con Cinciarini e compagni, 37-65 al 31’. Gli ultimi dieci minuti sono normale amministrazione per la squadra di Menetti, con la Nutribullet che prova a limitare i danni e lo scarto fino al -14 del 37’. 58-78 il finale.

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenta