Progetto “Cantù for you”: appuntamento con la Virtus Cermenate

Progetto “Cantù for you”: appuntamento con la Virtus Cermenate

Bayehe, Bucarelli e Oldoini in visita alla realtà amica di Pallacanestro Cantù

Dopo la tappa inaugurale a Cantù da PGC e Minibasket di due settimane fa, prosegue l’iniziativa “Cantù For You”, ideata dal club per coinvolgere le società sportive del territorio. Una sorta di tour che, nel corso della stagione 2021/2022, vedrà staff tecnico e giocatori della Prima Squadra canturina andare a far visita alle varie realtà locali che hanno aderito, o che aderiranno, al nuovo progetto biancoblù.

La seconda serata ha visto protagonista il florido settore giovanile della Virtus Cermenate, da sempre realtà amica di Pallacanestro Cantù. Alle ore 17:00 di ieri, due atleti della S.Bernardo-Cinelandia Park, nello specifico Jordan Bayehe e Lorenzo Bucarelli, hanno incontrato alla palestra di via Montale, intitolata a Renato Malacarne, i bimbi del Minibasket cermenatese per una chiacchierata iniziale, seguita da alcuni giochi molto divertenti e avvincenti sfide di squadra. Alle 18:30, invece, spazio all’assistente allenatore Massimiliano Oldoini che, nell’arco di due ore, ha tenuto una seduta di allenamento dedicata al “Pick and Roll”, a beneficiarne il gruppo Under-17 della Virtus.

OSPITI AL PALADESIO
Tesserati e accompagnatori della Virtus Cermenate saranno ospiti di Pallacanestro Cantù per la gara di campionato tra S.Bernardo-Cinelandia Park e Stings Mantova, in programma alle ore 18:00 di domenica 31 ottobre sul parquet del “PalaBancoDesio”; il match sarà valevole per la quinta giornata del Girone Verde di Serie A2.

VIRTUS CERMENATE – LA SUA STORIA
Nei primi anni ’70 Cermenate ha due società di pallacanestro regolarmente costituite: il Basket Club Cermenate, partecipante al campionato di Prima Divisione e la Spuma Verga, partecipante al campionato C.S.I. Nel 1972-‘73 entrambe le formazioni partecipano al campionato di Prima Divisione ed è subito derby, con tanta partecipazione del pubblico cermenatese. Sull’onda dell’entusiasmo nasce un nuovo club, la Virtus Pallacanestro Cermenate, che ben presto accede al campionato di Promozione, obiettivo più volte tentato ma mai raggiunto dalle altre due società della città; in seguito, la Virtus sfiora più volte la Serie D.

Nel 1981 vengono istituiti i primi corsi regolari di Minibasket, dando il via a un settore giovanile prolifico, capace di ottenere buoni piazzamenti a livello provinciale. La stagione sportiva 1983-‘84 viene ricordata come la più triste della storia Virtus: durante l’anno viene a mancare Renato Malacarne, grande uomo, prima che buon giocatore, un esempio per tutti per la sua voglia di vincere e il suo attaccamento alla società. Proprio a Renato Malacarne verrà intitolata la sospirata palestra di Cermenate, inaugurata a quasi 14 anni dalla fondazione della Virtus. L’anno sportivo 1987-‘88 è il primo che la Virtus disputa nel nuovo impianto cittadino dopo tante “trasferte” obbligate come ad esempio sui campi di Lazzate e Copreno.

Dopo anni di grande difficoltà a reclutare giovani cestisti, nella stagione 1996-’97 il vivaio della Virtus si toglie la soddisfazione di vincere la fase provinciale della categoria Juniores, iniziando a cogliere i primi frutti. Negli anni duemila, invece, arriva la tanto desiderata Serie D e, più avanti, anche le prime partecipazioni ai campionati di Serie C, arrivando così ai giorni nostri, con la Prima Squadra stabilmente protagonista in Serie C Gold, il quarto livello nazionale.

Commenta