Federico Politi: Sogno di tornare a solo due stranieri per squadra

Federico Politi: Sogno di tornare a solo due stranieri per squadra

Le parole di Federico Politi, responsabile del settore giovanile della Fortitudo Bologna: So che non sarà semplice, per cui mi aspetto che almeno si arrivi ad un 7+3, con tre stranieri per ogni club

Il responsabile del settore giovanile Fortitudo, Federico Politi, è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“I ragazzi sono tutti molto impegnati. Ogni mattina dal lunedì al sabato seguono la didattica online proposta dalla scuola, al pomeriggio fanno i compiti e poi svolgono i nostri esercizi. Così le giornate trascorrono in fretta. Tutti si informano sul futuro, chiedono delle eventuali novità regolamentari, sperando nella ripresa il prima possibile.
Maggiori investimenti sui giovani? Il dopo Coronavirus ci offrirà una grande opportunità. È giunto il momento di cambiare qualcosa e di invertire una tendenza che stava danneggiando il movimento cestistico. La presenza massiccia degli stranieri in serie A ha spesso ridotto l’utilizzo dei giocatori italiani, producendo a cascata una serie di conseguenze negative per la formazione dei nostri atleti e per le nostre nazionali. Già nella scorsa stagione la Fortitudo si è mossa in controtendenza, abbracciando da neopromossa il 5+5. Per l’anno prossimo ho un sogno: tornare come una volta a tesserare solo due americani per ogni squadra. So che non sarà semplice, per cui mi aspetto che almeno si arrivi ad un 7+3, con tre stranieri per ogni club. In questo modo daremmo nuova linfa ai vivai e potrebbero finalmente nascere più prospetti anche in chiave azzurra. Tutto il movimento ne trarrebbe grande beneficio.”

Commenta