Poeta: Rimasto malissimo per l’addio a Reggio. Futuro? Voglio restare a Cremona

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Le parole di Poeta che è diventato il settimo miglior assistman nella storia del campionato di Serie A

Peppe Poeta, settimo miglior assista nella storia del campionato di Serie A, ha rilasciato una lunga intervista a Mario Canfora de La Gazzetta dello Sport parlando del suo grande momento in maglia Vanoli Cremona.

Questo un estratto.

Addio a Reggio Emilia.

Rimasi malissimo perché sapevo cosa potessi ancora dare a Reggio Emilia­. Avrei potuto prendere i soldi per un anno intero e restarmene in tribuna a 35 anni, però sarei impazzito.

Paolo Galbiati.

Qualche offerta, prima della telefonata di Paolo Galbiati, con cui vinsi la Coppa Italia con Torino nel 2018, una volta avuta la certezza dell’iscrizione di Cremona al campionato. Vieni qui, mi disse, facciamo una squadra giovane, puntiamo a salvarci. Tu sarai il capitano, aiuterai i ragazzi a crescere.

Futuro.

Ho un altro anno di contratto qui aCremona. Mi piacerebbe restare. Il futuro? Resterò in questo mondo con un ruolo dirigenziale, è il mio ambiente.

Commenta