Pistoia Basket 2000, ecco Lorenzo Saccaggi

Pistoia Basket 2000, ecco Lorenzo Saccaggi

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell'atleta Lorenzo Saccaggi

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Lorenzo Saccaggi. Per il giocatore toscano, reduce dalla proficua esperienza con la Pallacanestro Biella, si tratta di un gradito ritorno a Pistoia. Saccaggi ha firmato un contratto biennale con opzione per il terzo anno: è lui primo tassello del roster biancorosso per la stagione 2020-21.

Nato a Massa il 30 agosto 1992, playmaker di 188 cm per 87 kg, Saccaggi si è formato nel settore giovanile del Pistoia Basket 2000, debuttando in Legadue con la maglia biancorossa a soli 17 anni. Rimane a Pistoia fino al termine della stagione 2012-13, rivelandosi uno dei protagonisti dell’indimenticabile promozione in Serie A e guadagnandosi la maglia della Nazionale per l’Europeo Under 20. Successivamente resta in A2 vestendo le casacche di Fulgor Libertas Forlì, Casalpusterlengo e Scaligera Verona, per poi tornare in Toscana come perno centrale del roster della Mens Sana Siena. Al biennio in biancoverde segue quello ricco di soddisfazioni a Biella: secondo turno playoff nel 2018-19, sesto posto al momento dello stop nel 2019-20 con 13.9 punti, 2.8 rimbalzi e 3.5 assist a partita.

Queste le prime parole di Lorenzo Saccaggi sulla sua nuova avventura in biancorosso: “Sono emozionato e felice di tornare a Pistoia, per me è una seconda casa: in questa città ho mosso i primi passi da cestista e l’ho lasciata dopo un’annata storica, che porterò sempre con me. Ritroverò tanti amici nonché Marco Sambugaro e Michele Carrea, ai quali devo molto. Con la chiamata a Biella il coach mi ha dato un’opportunità di rilancio dopo qualche stagione complicata, con lui sono cresciuto tecnicamente e come uomo. Rispetto alla mia prima esperienza pistoiese troverete un Saccaggi più maturo e più consapevole del proprio ruolo, ma con la stessa carica agonistica, la stessa fame e la stessa voglia di vivere emozioni e centrare obiettivi importanti. So che la piazza sta attraversando un momento difficile e che ci sarà bisogno di tempo per metabolizzare, ma ai tifosi dico che avremo bisogno di loro perché so bene quanto il pubblico pistoiese possa fare la differenza”.

Queste il commento del direttore sportivo Marco Sambugaro: “Abbiamo voluto Saccaggi a Pistoia dopo averlo portato a Biella perché è un atleta che garantisce carisma e leadership. In più è toscano ed è cresciuto nel nostro settore giovanile, il che si sposa alla perfezione con la nostra idea di creare un nucleo di giocatori con grande senso di appartenenza. Lo avevamo cercato anche nell’ottica della Serie A, ma anche dopo la sofferta decisione del club Saccaggi ha scelto con convinzione di tornare a Pistoia declinando altre importanti offerte. Un’ulteriore prova del suo attaccamento”.

Commenta