Pietro Basciano: Nuovi gironi di A2 pensati per favorire una riduzione dei costi

Pietro Basciano: Nuovi gironi di A2 pensati per favorire una riduzione dei costi

Le parole del presidente di LNP: Formula campionato? Non è la migliore soluzione possibile ma quella che consente più regolarità, tale da permettere una crescita costante come è stata negli anni

Intervistato da Tuttosport, Pietro Basciano, presidente della LNP ha parlato del prossimo campionato che sarà con un numero dispari di squadre.

Serie A2 a 27 squadre.

Noi avevamo chiesto una riapertura dei termini di ripescaggio ma non è stato possibile. Però LNP non ha mai concesso deroghe. Siamo per le regole. Perciò non avremmo mai aperto alle wild card, gli inviti. Abbiamo pensato di fermarci a 27 ben sapendo che non è bello. Però bisogna anche rispettare i club che avevano fatto un passo indietro, Agrigento ed Imola, scendendo in B. Del resto la Serie A ha avuto squadre dispari lo scorso anno.

Ripescaggio Cento.

Cento era già ripescata dal 20 luglio per avere 28 squadre, visto la discesa di Pistoia. Al sei agosto non si poteva tornare indietro.

Formula campionato.

Non è la migliore soluzione possibile ma quella che consente più regolarità, tale da permettere una crescita costante come è stata negli anni.

Nuovi Gironi di A2 e B.

In A2 abbiamo cambiato per favorire una riduzione dei costi. Le due siciliane sono svantaggiate, ma inserendole nel girone Nord abbiamo pensato ai viaggi, agli aeroporti e ai voli diretti disponibili. Per la B il comitato tecnico aveva proposto 8 gironi allo stesso fine, non è stato possibile, allora con i 5 gironi s’è deciso di inserire le siciliane con lombarde ed emiliane per i voli diretti con Milano, Bergamo, Bologna.

Commenta