Pesaro, Repesa: “Treviso ha tanta qualità e esperienza. Dovremo essere pronti”

Ufficio Stampa Pesaro
Ufficio Stampa Pesaro

La Carpegna Prosciutto ritrova il campionato facendo visita alla De' Longhi.

Presso la sala stampa della Vitrifrigo Arena il Coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro Jasmin Repesa ha presentato la trasferta valida per la 10^ giornata di Serie A che vedrà impegnati i biancorossi sul parquet del Palaverde per la sfida contro la De’ Longhi Treviso con palla a due in programma domenica 6 dicembre alle 17:30 (arbitri: Bartoli, Quarta, Morelli). Diretta streaming su Eurosport Player e radiocronaca diretta sulle frequenze di Radio Incontro Pesaro (FM 91.9 per Pesaro, 103 per Urbino e zone interne).

“Siamo pronti per tornare in campo dopo due settimane di pausa legate alle qualificazioni delle Nazionali a EuroBasket 2022. Sono soddisfatto perché chi non è risultato positivo ha lavorato molto bene per due settimane ed è pronto per i match che ci attendono. Chi è stato fuori a causa del Covid invece ha bisogno di qualche giorno per tornare in piena forma. La settimana scorsa abbiamo svolto lavoro differenziato per portare quasi tutti allo stesso livello prima di tornare a utilizzare la palla. Lo staff ha fatto un ottimo lavoro mentre negli ultimi giorni ci siamo dedicati al nostro sistema di gioco concentrandoci sul prossimo avversario. Treviso arriva al match contro di noi dopo la sconfitta di ieri sera contro Reggio Emilia: nel primo tempo i veneti hanno giocato bene, poi nella seconda metà è cambiata l’inerzia della partita”, ha detto il Coach biancorosso.

“Voglio fare i complimenti a coach Menetti e a Treviso – ha proseguito l’allenatore della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro – hanno fatto alcune ‘partitone’ come ad esempio a Bologna contro la Fortitudo. Hanno un ampio sistema di gioco con tante soluzioni in difesa e in attacco. Si tratta di una squadra che sta lavorando e giocando bene e in cui Logan è il principale terminale offensivo. Treviso ha tanta qualità ed esperienza grazie alla sua presenza. Noi dovremo essere pronti e fare di tutto per fermarlo anche se non sarà facile. Dobbiamo riuscire ad abbassare le sue percentuali”, ha concluso Coach Repesa.

Commenta