Pesaro, Repesa: “Si poteva fare meglio. Futuro? Non dipende da me”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Le parole di Repesa dalle colonne del Corriere Adriatico

Intervista sul Corriere Adriatico per Jasmin Repesa, che ha parlato del suo futuro sulla panchina della Carpegna Prosciutto Pesaro.

“Da mia parte non c’è mai stato un problema, a Pesaro sanno cosa penso, io so tutto e loro lo stesso. Niente dipende da me (…) I tifosi non dovranno aspettare molto per sapere se resto (…) Sono stato molto, molto bene. Dal punto di vista umano, nei momenti difficili del Covid che
spero siano dietro le spalle, nonostante l’assenza del pubblico, siamo riusciti a creare rapporti straordinari tra la famiglia Repesa e tutta Pesaro, inclusi i tifosi e la gente della società. Ognuno è stato straordinario, in primis quando ho avuto il virus e dovevamo stare soli a casa, ho avuto tanti aiuti: queste cose contano molto e non si dimenticano. Per quanto riguarda la parte professionale chiedo più energia, ambizioni, lavoro, più più più… Non sono cose che non si possono fare”, ha detto Repesa.

Fonte: Corriere Adriatico.

Commenta