Pesaro, Repesa: “Cantù in casa è pericolosa, dovremo giocare davvero bene per vincere”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Le parole del coach della Carpegna Prosciutto alla vigilia del match di campionato.

La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro è pronta per la prima trasferta del campionato 2020/2021: nella seconda giornata di Serie A UnipolSai infatti i biancorossi saranno impegnati sul parquet del PalaBancoDesio per la sfida contro l’Acqua San Bernardo Cantù. Palla a due domenica 4 ottobre alle 20:45 con diretta su Rai Sport + HD (canale 57 del digitale terrestre e 227 della piattaforma Sky), Eurosport Player e Radio Incontro Pesaro (FM 91.9 per Pesaro e 103 per Urbino ed entroterra).

Presso lo showroom di Aster Cucine in Piazzale Garibaldi il Coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro Jasmin Repesa ha presentato il match contro i lombardi: “In settimana abbiamo lavorato bene e siamo pronti per la partita. Abbiamo preparato il match adeguando le nostre caratteristiche al sistema di gioco avversario. Dovremo essere bravi a rientrare in difesa ma anche a comunicare meglio per fermare il loro attacco. Sarà necessario un maggior e miglior tagliafuori rispetto a quanto fatto contro Sassari. Abbiamo perso la partita per alcuni nostri regali, penso ad esempio ai troppi rimbalzi concessi”.

“Cantù in casa è una squadra molto pericolosa – ha continuato Coach Repesa – per vincere dovremo giocare davvero bene per tutti i 40 minuti. Avremo davanti una formazione che è un mix tra grande potenzialità – con giocatori come Kennedy, Johnson e Thomas – e molta esperienza come nel caso di Smith e Leunen. Inoltre non vanno sottovalutati nemmeno i tre italiani tra cui Pecchia e La Torre che sono cresciuti molto negli ultimi anni. Cantù è una squadra molto competitiva e interessante, hanno lunghi moderni, verticali e atletici in grado di correre bene il campo e di prendere molti rimbalzi in attacco”.

Al match di domenica sera potranno assistere alcune centinaia di spettatori: “Il pubblico si sente, fa parte del basket, è un fattore fondamentale”, ha evidenziato il Coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro. “Lo abbiamo visto anche nel match di Treviso. Avere persone sulle tribune aiuta anche i giocatori sul parquet”, ha concluso Coach Repesa.

Fonte: Ufficio Stampa Pesaro.

Commenta