Pesaro mai così in alto dal 2010 grazie alla conferma di Cain e alla scoperta di Zanotti

Pesaro mai così in alto dal 2010 grazie alla conferma di Cain e alla scoperta di Zanotti

Quarta vittoria casalinga per la VL Pesaro che supera l’Allianz Pallacanestro Trieste per 84 a 74

Quarta vittoria casalinga per la VL Pesaro che supera l’Allianz Pallacanestro Trieste per 84 a 74. Sale a 12 punti in classifica la Carpegna Prosciutto dopo 11 partite, non succedeva dalla stagione 2010/11 e rimane in corsa per un posto alle Final Eight. Terza gara con valutazione sopra il 100, dopo quelle con Cremona e Venezia, e prima volta in stagione con 6 uomini in doppia cifra.

“Doppia doppia” per il solito Cain (15 punti e 15 rimbalzi) a cui si aggiunge anche quella di Robinson con 12 punti e 10 assist: i 10 assist del play americano della VL permettono alla squadra di Repesa di realizzare il nuovo record stagione mettendone a segno 20 e superando i 19 realizzati contro Cremona.

99 i rimbalzi conquistati da Cain da inizio stagione che gli consentono di guidare la classifica di specialità con una media di 9.9 a partita davanti a Happ (9.0) e Willis (8.6) ma il miglior realizzatore della gara è stata Simone Zanotti (nella foto) che con 21 punti in 22 minuti ha messo a segno la miglior prestazione fino ad ora in LBA.
Zanotti non era mai andato in doppia cifra in questa stagione arrivando a 9 punti segnati nella gara contro Brindisi. Il suo record personale in Serie A erano i 13 punti segnati nella stagione 18/19 contro Avellino e Trento. Oltre al record di punti Zanotti realizza anche la miglior prestazione in carriera in Serie A per valutazione (23) e per tiri realizzati in una singola gara (9)

Commenta