Pesaro, Costa: “Campionato difficilissimo con finale esaltante. Faremo di tutto per tenere Banchi”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Il presidente della Vuelle è stato intervistato dal Corriere Adriatico

Bilancio di fine stagione per Ario Costa, presidente della Carpegna Prosciutto Pesaro, sul Corriere Adriatico: “È stato un campionato difficilissimo e complicato, con un finale in crescendo esaltante. Le vittorie ci hanno fatto raggiungere presto la salvezza e poi i playoff e abbiamo giocato una pallacanestro molto buona anche nei primi 20′ di Gara 3: ho apprezzato gente assetata, con carattere, decisa. Siamo orgogliosi di aver ricreato un entusiasmo incredibile al palas. Ringrazio coach Banchi e coloro che hanno partecipato con lui, c’è un gruppo fantastico; grazie ai tifosi, ai consorziati, a chi ci è stato vicino. Abbiamo dedicato un minuto intenso a festeggiare Andrea Beretta in rappresentanza della famiglia. L’ho visto commosso, emozionato, meglio di così la stagione non poteva andare”.

Spazio poi per un’analisi della sliding door della stagione: “L’aver capito gli errori commessi da me per primo e il cercare di rimediarli. Poi aver avuto la pazienza per arrivare al match di Cremona dove eravamo a un bivio sul girare o meno l’annata. Vincendo, sono arrivate fiducia, credibilità, bel basket. Il punto più basso è stata la sconfitta in casa con una Treviso senza quattro atleti”. Un auspicio anche riguardo a coach Banchi: “Faremo di tutto per tenerlo, ma adesso la società deve pensare a costruire, a mettere i puntelli”.

Fonte: LBA.

Commenta