Pesaro, Calbini: “Vogliamo riscattarci dalla trasferta di Cremona mostrando il giusto atteggiamento”

Pesaro, Calbini: “Vogliamo riscattarci dalla trasferta di Cremona mostrando il giusto atteggiamento”

Paolo Calbini, viceallenatore della Carpegna Prosciutto Pesaro, e l'assistant coach Luca Pentucci presentano la partita di domani contro Varese

Paolo Calbini, viceallenatore della Carpegna Prosciutto Pesaro, e l’assistant coach Luca Pentucci presentano la partita di domani contro Varese.

“Questa settimana abbiamo lavorato sulle situazioni in cui dobbiamo essere molto più aggressivi, connessi in difesa e pronti per giocare tutte le partite importanti che ci attendono da qui alla fine della regular season. Rispetto alla gara di andata Varese è cambiata, sono arrivati Beane ed Egbunu che apportano ulteriore qualità e maggiori opzioni offensive alla squadra di coach Bulleri”, ha detto Paolo Calbini.

“Rispetto alla gara di andata la Openjobmetis ha dieci giocatori effettivi, è molto più lunga ed è coperta in tutti i ruoli: questo permette loro di essere molto più equilibrati e fisici dato che con Egbunu possono contare su due pivot in grado di rollare e schiacciare. Possono disporre di maggiore verticalità e dinamismo, la situazione principale è sempre il movimento in post di Scola, inoltre con l’aggiunta di Beane hanno aumentato la pericolosità sul perimetro e sull’utilizzo dei pick and roll. È una formazione che tira molto da tre con De Vico, Ferrero e Strautins”, ha analizzato l’assistant coach Luca Pentucci.

“Ho visto facce di giocatori che vogliono fare bene a Varese per riscattarsi dalla trasferta di Cremona entrando in campo con il giusto atteggiamento. Coach Repesa – ha proseguito il viceallenatore della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro – ci ha detto che dobbiamo essere aggressivi, connessi e mettere in campo tanta intensità. In attacco abbiamo bisogno di muovere molto la palla, abbiamo puntato su questo in settimana per provare a migliorare. Abbiamo tanta rabbia in corpo, sarà una gara molto importante e dovremo mettere in campo tutta l’energia positiva. Da qui alla fine saranno tutti match importanti. A Cremona in panchina ho avuto un atteggiamento troppo passivo, non sono uno a cui piace urlare tantissimo ma domani a Varese trasmetterò maggiore energia ed entusiasmo alla squadra”.

Fonte: Ufficio Stampa VL Pesaro.

Commenta