Pedone: Boniciolli resta. Grassi? Gesti volgari da lui, davanti a me ha leccato la Coppa

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Pedone sulle multe per cori razzisti: Non ci sto. L’ho pagata subito Ma non mi sta bene che Udine passi come una città razzista

Alessandro Pedone ha fatto un resoconto della stagione della Apu Udine che ha perso in finale playoff contro Napoli. Pedone ha parlato a Il Messaggero Veneto.

“Si riparte da Boniciolli. on il quale sono andato più d’accordo. Apprezzo prima l’uomo e poi il tecnico e questo facilita l’aspetto lavorativo. E quando siamo in disaccordo riusciamo subito a trovare la quadra” ha detto Pedone. “Voto alla squadra? Dieci perché siamo andati oltre le aspettative” ha continuato il presidente che ha anche criticato l’arbitraggio. “Permettetemi di manifestare il mio rammarico per l’arbitraggio di domenica. Burns appeso afferro per 5 secondi per ostacolare Foulland andava punito. E non è stato l’unico episodio discutibile”.

Pedone ha parlato dell’obiettivo per la prossima stagione.

“L’ambizione è quella di fare meglio di quest’anno. E siccome abbiamo portato a casa due argenti, ora puntiamo a due ori. Certo, bisognerà spendere, ma lo faremo, le risorse ci sono”.

E poi la risposta alla domanda sul presidente di Napoli Grassi.

“Non so cosa gli sia preso. Nonostante la mia proverbiale mancanza di self control sono riuscito ad evitare qualsiasi discussione. Si è lasciato andare a gesti volgari, davanti al sottoscritto ha leccato la coppa. Forse non è abituato a vincere. Mi fossi permesso io di fare quello che ha fatto lui al Palacarnera sarei uscito alle 5 di mattina dal palazzetto. Ma noi siamo un pubblico civile” ha continuato Pedone che ha poi parlato dei 6.000 euro di multa per cori razzisti. “Non ci sto. L’ho pagata subito Ma non mi sta bene che Udine passi come una città razzista. A Napoli ci siamo presi insulti anche noi e nessuno è stato multato. A Scafarti Italiano veniva spinto ogni volta che andava a fare la rimessa ed è stato massacrato tutta la partita. Manderò i filmati in FIP, non mi sta bene che Udine sia trattata così”.

Commenta