Pecchia, Pajola, Casarin, Bortolani e Alviti: Meo Sacchetti parla di cinque nuovi volti azzurri

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Intervista sulla Gazzetta per il CT azzurro.

Lungo focus sulla Gazzetta dello Sport dedicato ai volti nuovi della nazionale di Meo Sacchetti. Sono cinque i giocatori su cui il quotidiano ha concentrato la sua analisi, con le parole del CT: Andrea Pecchia, Alessandro Pajola, Davide Casarin, Giordano Bortolani e Davide Alviti.

Su Pecchia: “L’anno scorso ha saltato il raduno azzurro per infortunio­, ma è un giocatore che abbiamo monitorato già nella sperimen­tale. È un elemento di carattere e duttile. Sono settimane che non gioca per i noti motivi. Spero proprio di vederlo in Na­zionale”.

Su Pajola: “È cresciuto tantissimo­, i buoni esempi in squadra non gli mancano. A una dimensione solo difensiva è riuscito ad ab­binare un impatto offensivo in­cisivo ed è anche migliorato molto nelle letture dei momenti della partita. Giocare in una squadra come la Virtus aiuta a migliorare e lui lo sta facendo”.

Su Casarin: “Si sta ritagliando la possibilità di giocare in una squadra molto ben attrezzata e con obiettivi ambiziosi. Trovare spazio non è facile, ma sia in campionato che in coppa ha mostrato delle qualità significative. Mi pare un ragazzo quadrato, con una forte tempra mentale”.

Su Bortolani: “L’impatto con la Serie A non è semplice, ma ha fatto in­ travedere numeri importanti in un club in cui c’è molta concor­renza. È già venuto in Naziona­le: ha fisico e faccia tosta”.

Su Alviti: “Sta facendo un ottimo inizio di stagione, una bella sorpresa per la fluidità con cui va a canestro, si sta costruendo una nuova dimensione. È un giocatore di personalità che già l’anno scorso a Treviso ha fatto vedere cose importanti”.

Fonte: La Gazzetta dello Sport.

Commenta