Paul George torna sulla rimonta subita da Denver: Non eravamo preparati, nessun aggiustamento

I Clippers hanno deluso le aspettative nella prima stagione con il duo George-Leonard

Paul George, esterno dei Los Angeles Clippers, torna sulla rimonta subita dai Denver Nuggets negli scorsi playoff.

“È stata dura, perché eravamo fiduciosi, avanti 3-1, pensavamo che avremmo vinto la prossima. Ma abbiamo perso…. E durante l’intero processo, non abbiamo mai lavorato sugli aggiustamenti. Non abbiamo mai lavorato su cosa fare diversamente. Ci capitava la stessa m…a più e più volte…. Parlando tra di noi ci dicevamo che sarebbe andato tutto bene. Invece la conversazione avrebbe dovuto essere del tipo, dobbiamo cambiare questo, dobbiamo cambiare quest’altro. Non penso che ce lo meritassimo. Non eravamo abbastanza preparati … Non ci abbiamo messo il lavoro necessario. Eravamo convinti che avendo Kawhi, me, Trezz, Lou, avremmo trovato il modo di vincere”

George ha anche criticato il modo in cui lo utilizzava Doc Rivers.

“Tutti pindowns, come se fossi Ray Allen o JJ Redick. Posso farlo, ma non è solo questo il mio gioco…ho bisogno di qualche pick’n’roll, di qualche possesso in post-up…Attaccare in diverse situazioni. La scorsa stagione è stata dura…”

Fonte: Espn.

Commenta