Paul George spiega l’addio ai Pacers: “Non volevano prendere la migliore ala grande della NBA”

Paul George spiega l’addio ai Pacers: “Non volevano prendere la migliore ala grande della NBA”

L’ex Indiana ha rivelato il retroscena in un podcast con Quentin Richardson e Darius Miles.

Ospite del podcast ‘Kuckleheads’ con Quentin Richardson e Darius Miles, Paul George ha rivelato che dietro l’addio agli Indiana Pacers c’è la mancata trade, non fatta dalla franchigia, per la “migliore ala forte della NBA” che nel 2017 aveva manifestato la volontà di giocare con George.

“Non faccio nomi, ma al tempo avevo la migliore ala forte della NBA che voleva giocare con me a Indiana. Non hanno voluto fare quello scambio, dicevano di non poterselo permettere. Non volevano vincere, non tutti decidono di venire a Indianapolis a giocare e hanno rifiutato quella opportunità”, ha detto George.

Commenta