Paolo Banchero: So fare la differenza anche con quello che le statistiche non dicono

Paolo Banchero: So fare la differenza anche con quello che le statistiche non dicono

Paolo Banchero, nelle ore che portano al draft, protagonista sulla Gazzetta dello Sport

Paolo Banchero, nelle ore che portano al draft, protagonista sulla Gazzetta dello Sport. Ecco alcune delle sue dichiarazioni a Davide Chinellato.

SULLA PRIMA SCELTA

«Perché sono il miglior giocatore disponibile al draft e penso di averlo dimostrato durante l’anno a Duke: so fare la differenza anche con quello che le statistiche non dicono».

SUI ROCKETS

«Molto bene. Non abbiamo parlato troppo di strategia, ma ho incontrato coach Silas, il general manager Stone, e qualche giocatore. Sono una squadra giovane e pensano che io, con le mie abilità, sarei perfetto per loro. Mi sentirei fortunato se mi scegliessero, ma anche se finissi in qualsiasi squadra che chiama tra le prime tre»

Commenta