Pancotto: Abbiamo affrontato la gara con autorità

Foto CIAMILLO
Foto CIAMILLO

Le parole del coach di Cantù

Nel tredicesimo turno di LBA, Cantù si impone con merito sul campo della Reggiana, espugnando la Unipol Arena con dieci lunghezze di scarto. 78 a 68 il finale a favore dei brianzoli, di seguito le parole di coach Cesare Pancotto nel post gara:
«Prima di tutto eravamo reduci da una gran settimana di allenamenti, al completo; in secondo luogo abbiamo saputo affrontare la gara con autorità, riuscendo a gestire la partita; terza cosa, siamo riusciti a fare un’ottima difesa sui punti fermi di Reggio Emilia, penso a Taylor, su tutti, ma non solo a lui; infine, la capacità di mettere in piedi numeri significativi, dai rimbalzi ai punti in contropiede, passando alle percentuali da due. Insomma, è stata una partita a tutto tondo. Venivamo, però, anche da tre grandi partite, questo è giusto sottolinearlo: conseguenziale è quello che abbiamo fatto».
«Siamo riusciti a concretizzare tutto quello che di buono avevamo già fatto vedere nelle gare precedenti, in cui avevamo ricevuto tanti complimenti, senza però raccogliere punti. Oggi, invece, abbiamo ottenuto complimenti e due punti in un’unica partita».
«Nel basket, così come nella vita, se le cose non le prepari, i risultati non arrivano. I ragazzi si impegnano sempre al massimo, quindi questa non è una vittoria che nasce dal nulla» ha concluso Pancotto, capo allenatore dell’Acqua S.Bernardo Cantù.

Fonte: Ufficio stampa Pallacanestro Cantù.

Commenta