Novasport: EuroLeague soddisfatta di questo avvio, ecco l’ipotesi in gioco per la “bolla”

Novasport: EuroLeague soddisfatta di questo avvio, ecco l’ipotesi in gioco per la “bolla”

Dimitris Karydas su Novasport analizza il momento di EuroLeague, la lettera di Ettore Messina e l’alternativa “bolla”

Dimitris Karydas su Novasport analizza il momento di EuroLeague, la lettera di Ettore Messina e l’alternativa “bolla”. Ecco alcuni passaggi.

SULLA LETTERA DI MESSINA

Se davvero la prospettiva di Messina dovesse finire sul tavolo, dunque con stop immediato e ripresa nel 2021, è certo che comparirebbero subito due poli di opposizione e reazione: gli sponsor e le tv che lavorano con EuroLeague. Entrambe le parti hanno garantito un esborso di denaro per un evento che duri da ottobre sino a fine maggio, non per un “fast food” di due, tre mesi al massimo.

In EuroLeague non hanno intenzione di mettere alla prova i loro rapporti con queste due componenti. Soprattutto in una stagione del genere, e con tali condizioni.

SULLA SODDISFAZIONE ATTUALE DI EUROLEAGUE

Nonostante il rinvio di alcune gare, cosa che a Barcellona ci si attendeva, la soddisfazione di Bertomeu e dei suoi soci deriva da una serie di altri fattori:

– la competitività e l’interesse intorno alle partite resta di alto livello, nonostante i lunghi mesi di inattività dei giocatori;

– gli accordi economici per sponsor e diritti tv potrebbero a fine stagione stabilire un nuovo record storico per la competizione;

SULLA BOLLA

Arriviamo anche alla tormentata ipotesi della “bolla”. Ripetiamo: se le cose NON CAMBIANO DRAMMATICAMENTE e verso il peggio, c’è solo un caso in cui si sta riflettendo sulla creazione di una bolla.

Se il numero delle partite rinviate alla fine della regular season sarà ingestibile con le tempistiche, le squadre che devono recuperare le partite si riuniranno in una città per concludere la stagione.

Su realolimpiamilano.com la traduzione integrale del testo.

Commenta