Nicola Alberani: Il mio migliore acquisto? Aver trattenuto a Roma Datome

Nicola Alberani: Il mio migliore acquisto? Aver trattenuto a Roma Datome

Sul crack di Avellino: "Non c'erano avvisaglie, sì eravamo indietro di due mensilità ma è una cosa che può rientrare nella normalità

Il neo direttore sportivo del Sig Strasburgo è stato ospite di Backdoor podcast per parlare del suo futuro in Francia, ma anche del suo passato più o meno recente.
“Il mio migliore acquisto? L’aver sicuramente trattenuto Gigi Datome a Roma, avergli costruito intorno una squadra che lo ha fatto emergere come leader e reso un giocatore di primo livello per il basket italiano. Quindi la firma che ricordo con più piacere non è un nuovo acquisto ma una riconferma.
Poi torna sul crack di Avellino: “Non c’erano avvisaglie, sì eravamo indietro di due mensilità ma è una cosa che può rientrare nella normalità. Abbiamo fatto una splendida festa a Capri per la promozione dell’Avellino calcio che seguivo anche io e dopo qualche giorno si è staccata la spina. Non c’era più nulla. Ma chi parla di più di due mesi di stipendi mancati mente”.
Qui l’intervista completa su Backdoor podcast: Nicola Alberani: “Ad Avellino tutto è crollato in un attimo”

Fonte: Backdoor Podcast.

Commenta