NBL, Tai Webster non si vaccina contro il COVID-19: salta il biennale con i NZ Breakers

NBL, Tai Webster non si vaccina contro il COVID-19: salta il biennale con i NZ Breakers

Il nazionale neozelandese è adesso free agent a causa delle sue posizioni novax

I New Zealand Breakers hanno deciso di separarsi da Tai Webster – nonostante un contratto biennale – a causa della sua opposizione al vaccino contro il COVID-19. La squadra disputerà l’inizio della prossima stagione in Australia e un giocatore non vaccinato sarebbe sottoposto a forti restrizioni in termini di movimento all’interno del paese.

Anche il fratello di Webster, Corey (visto brevemente in Italia a Roma), era emerso agli onori delle cronache per le sue posizioni novax nelle scorse settimane, per avere falsamente affermato che il vaccino Pfizer ucciderebbe tante persone quante quelle colpite dal virus.

Commenta