NBA, con nuovo accordo TV da 75 miliardi il salary cap potrebbe arrivare a 171 milioni dal 2025

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Tale cifra sarebbe raggiungibile in caso di nessun meccanismo "correttivo"

Si guarda al futuro nella NBA, e al prossimo accordo televisivo (l’attuale è in scadenza al termine della stagione 2024/25): secondo quanto riportato da Forbes, un accordo per i diritti TV da 75 miliardi – l’obiettivo, considerato raggiungibile, della lega – in nove anni e l’assenza di “meccanismi correttivi” (come visto tra il 2015 e il 2016) porterebbe a un salary cap da 171 milioni di dollari a partire dalla stagione 2025/26.

La NBPA, in particolare, potrebbe spingere per un incremento “monstre” su singola stagione invece di una spalmatura: in questo secondo caso, il cap salirebbe di 15 milioni ad ogni stagione in modo progressivo. Secondo stime da confermare, nel 2024 il salary cap dovrebbe aggirarsi attorno ai 120 milioni di dollari

Fonte: Forbes.

Commenta