Muratori: Pavani ha preso una strada in pieno stile Fortitudo. Decisione presa in modo propositivo

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Le parole dell'ex presidente della Fortitudo Bologna: Credo che quando si gioca si debba avere una dignità che ultimamente non si è vista

Gianluca Muratori, ex presidente della Fortitudo Bologna ed attuale membro della Fondazione, ha parlato a Il Resto del Carlino della decisione della società di bloccare temporaneamente gli stipendi.

Fortitudo shock, la società blocca temporaneamente gli stipendi: “Ora reagite”

Queste le sue parole.

“Credo che quando si gioca si debba avere una dignità che ultimamente non si è vista. Christian che è il presidente ma, come noi, anche un tifoso, ha preso una strada in stile e spirito Fortitudo. E’ una decisione che avrei preso anche prima. Si può perdere, si possono sbagliare tiri e conclusioni. Non abbiamo mai obiettato nulla su questo. Ma l’impegno non deve mai venire meno e questo ci ha fatto arrabbiare. Come Fondazione, come società, sono stati affrontati sforzi notevoli perchè la pandemia, da un anno a questa parte, ha azzerato la voce incassi. Senza che lo Stato si occupasse delle società di pallacanestro. In bilancio la Fortitudo si è ritrovata con un milione e 600mila euro in meno. Eppure abbiamo fatto sacrifici, sforzi. E gli stipendi sono stati regolarmente corrisposti. Credo che la decisione sia stata presa in modo propositivo, per scuotere la squadra e invitarla a un atteggiamento differente. Non so cosa accadrà domani. So che, senza il nostro pubblico, mancano una spinta e un calore che rendono unica questa società.
Il futuro? Da parte del mio gruppo non c’è l’idea di un disimpegno”.

Commenta