Morte Kobe Bryant: Giannis Antetokounmpo disattiva tutti i suoi account social

Morte Kobe Bryant: Giannis Antetokounmpo disattiva tutti i suoi account social

Antetokounmpo chiude tutti i suoi account: Mi diceva sempre di rimanere un bimbo, perché quando sei giovane vuoi sempre imparare e fare domande

La morte di Kobe Bryant ha sconvolto il mondo della NBA, della pallacanestro mondiale e non solo.

Giannis Antetokounmpo, MVP in carica, è rimasto profondamente scioccato dalla morte del suo idolo e mentore tanto da decidere di chiudere tutti i suoi account social.

Antetokounmpo si è spesso allenato con Kobe Bryant durante le scorse estate.

“E’ uno dei miei idoli. Quando ero più giovane lo vedevo sempre giocare” aveva detto Giannis di Kobe Bryant in passato.

“E’ incredibile. Ma davvero. Non penso che lui capisca quanto talento abbia” diceva Kobe di lui nel 2016.

Il greco ha ammesso che ogni volta che doveva andare ad allenarsi con Kobe preparava una serie di domande da fargli e portava con se un computer per scrivere le risposa.

“Mi ha insegnato a pensare ‘out of the box’. E di essere sempre un ‘bimbo’. Quando gli ho chiesto cosa intendesse ‘essere un bimbo’, mi ha risposto. Quando sei un bimbo vuoi sempre imparare. Fai sempre domande”.

Fonte: Greek Reporter.

Commenta