Mitja Nikolic firma con la Tezenis Verona

Mitja Nikolic firma con la Tezenis Verona

L'esperta ala ha firmato un contratto di un mese con opzioni di prolungamento

Scaligera Basket comunica di aver aggregato alla propria prima squadra l’atleta sloveno Mitja Nikolic. Ala classe 1991 di 201 cm di altezza, ha sottoscritto un contratto di un mese con opzioni di prolungamento. L’atleta sarà a disposizione di coach Ramagli a partire dall’allenamento serale odierno.

Nato a Postumia (Slovenia), è cresciuto nelle giovanili dello Slovan Lubiana e Olimpija Lubiana. Proprio con lo Slovan inizia la propria carriera da professionista che prosegue successivamente nello Zlatorog Lasko dove rimane per quattro stagioni. Rimane ancora in Slovenia anche nel campionato 2013-2014 vestendo la maglia del Rogaska. Nel 2014 si trasferisce in Repubblica Ceca allo Slavia Praga chiudendo con una media di 16 punti a partita. Nel 2015 fa ritorno in Slovenia con la maglia Olimpija Lubiana partecipendo all’Adriatic League e all’Eurocup. Nella stagione 2016-2017 approda prima per la prima volta nel campionato italiano vestendo la canotta della Fortitudo Bologna prima e Junior Casale successivamente. Dopo un campionato diviso tra Rogadka ed Helios Domzale, firma con Treviglio nella stagione 2018-2019 dove gioca 36 partite complessive chiuse con una media di 14 punti e 5 rimbalzi a gara. Nella stagione 2019-2020 si conferma in Italia con la maglia di Roseto (9 gare) mentre nella passata stagione ha vestito nuovamente la maglia di Treviglio. 37 le partite disputate, con 13.5 punti e 5 rimbalzi di media.

“Inseriamo nel nostro roster un giocatore esperto – ha commentato il Direttore Sportivo, Alessandro Frosini – Mitja conosce perfettamente questo campionato; lo scorso anno, a Treviglio, si è confermato con ottimi rendimenti portando qualità e fisicità in campo. In questa prima fase della stagione potrà darci una grande mano andando di fatto a garantirci una valida alternativa a Xavier Johnson il quale dovrà recuperare la sua miglior condizione fisica, svolgendo un lavoro personalizzato e  parallelo a quello della squadra”.

Commenta