Michele Carrea: Approccio inspiegabile

Michele Carrea: Approccio inspiegabile

Questa l’analisi di coach Michele Carrea dopo la sconfitta dell’OriOra Pistoia nello scontro salvezza del PalaCarrara contro Treviso

Questa l’analisi di coach Michele Carrea dopo la sconfitta dell’OriOra Pistoia nello scontro salvezza del PalaCarrara contro Treviso: “Rispetto al nostro primo quarto credo che un capo allenatore debba assumersi le sue responsabilità. Ho passato tanti momenti della stagione considerando le nostre attenuanti nelle varie analisi fatte, ciononostante non si può approcciare una partita così importante con questo deficit di energia. Ignoro i motivi di tutto questo, è evidente che qualcosa andava fatto meglio. Non voglio fare un processo ai singoli, ma credo che tutti debbano prendersi le proprie responsabilità: non si può iniziare una partita così, questa manchevolezza va sentita sotto la pelle. La rimonta non completata? Semplicemente non ne avevamo più”.

La conferenza del coach biancorosso prosegue così: “Ovviamente non si può negare che non fosse una partita che pesava: avrebbe dato tanto vincerla, ha dato tanto in negativo perderla. Ho cercato di far capire in ogni modo quanto fosse importante questa gara, eppure abbiamo subito tre canestri da sotto nei primi tre possessi. Non esiste un motivo valido per spiegare questa cosa: evidentemente dovrò utilizzare altri strumenti per far capire certe cose. Adesso però bisogna andare avanti con fiducia e credibilità, continuando a lavorare sugli errori fatti: non possiamo allinearci al pensiero comune che siamo troppo poveri, troppo stanchi e troppo scarsi. Bisogna mettere un argine se non vogliamo morire domani”.

Fonte: Ufficio Stampa Pistoia Basket.

Commenta