Messina: Stella Rossa con talento e atletismo, serviranno circolazione di palla e difesa

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

Punter: Sarà importante difendere forte e giocare con intensità per tutti i 40 minuti, possesso dopo possesso

L’Olimpia torna in campo in EuroLeague nel secondo doppio turno stagionale, il primo tutto al Mediolanum Forum. Mercoledì 18 novembre, alle 20.45 (diretta su Eurosport Player) comincia affrontando la Stella Rossa Belgrado. La squadra serba è reduce da una settimana in cui ha prima vinto a Villeurbanne il recupero di una gara rinviata e poi ha perso in casa con il Real Madrid dopo aver comandato per tutto il primo tempo. Milano, dopo una settimana di virtuale stop all’attività, è tornata in campo domenica scorsa a Desio e si prepara ad un periodo sovraccarico di impegni. La gara sancisce il debutto stagionale in EuroLeague di Kevin Punter, proprio contro la sua ex squadra. Un altro ex di vecchia data è Vlado Micov, che a Valencia ha fatto il suo debutto stagionale. L’Olimpia sarà senza Gigi Datome. Entrambe le squadre sono imbattute nei rispettivi campionati, la Stella Rossa ha prevalso su Spalato domenica scorsa in volata, di due punti.

COACH ETTORE MESSINA – “Affrontiamo una squadra dotata di grande talento offensivo e con l’atletismo per essere molto aggressiva in difesa, come tradizione delle squadre di Coach Obradovic. Una buona circolazione di palla e un’efficace transizione difensiva per costringere la Stella Rossa a giocare a metà campo, saranno due fattori importanti per provare a vincere la partita. Purtroppo saremo privi di Gigi Datome, ma sia pure per qualche minuto soltanto riavremo Delaney, Punter e Moraschini, che pure sono ovviamente distanti da una buona condizione di forma”.

KEVIN PUNTER – “Sono contento di tornare in campo, di giocare di nuovo una partita di EuroLeague dopo tanto tempo ed è strano farlo subito contro la mia ex squadra. Sarà importante difendere forte e giocare con intensità per tutti i 40 minuti, possesso dopo possesso. In EuroLeague tutte le partite sono fondamentali e difficili. Vogliamo vincere e sappiamo che sarà una battaglia come sempre a questo livello”.

GLI ARBITRI – Matej Boltauzer (Slovenia), Joseph Bissang (Franchia), Petri Mantyla (Finlandia).

Milano-Stella Rossa EuroLeague Round 9: note, curiosità, statistiche, roster, precedenti scaricabili

LA STELLA ROSSA – Alla sua seconda stagione europea, Jordan Loyd, guardia con trascorsi NBA a Toronto, è il capocannoniere della competizione con 21.6 di media. In sette gare su otto ha segnato almeno 15 punti. Esegue oltre sette tiri da tre a partita con il 32.8%, ma arrotonda con un gran numero di tiri liberi che poi trasforma con medie irreali. Attualmente ha 44/45 dalla linea. Il playmaker Corey Walden, l’anno scorso al Partizan, sta segnando 12.5 punti di media ma con il 42.9% da tre e cavalca una serie di sei gare di fila in doppia cifra. L’altro playmaker Langston Hall, emerso a Patrasso in Grecia dopo aver giocato in Italia a Pistoia e Cantù, è il migliore negli assist con 4.5 per gara. Il miglior rimbalzista (5.7, ma anche 12.7 punti di media) è Johnny O’Bryant, ex Maccabi, firmato da poche settimane. Nel ruolo di centro, il coach Sasa Obradovic conta su Emmanuel Terry, Duop Reath e come starter su Ognjen Kuzmic. Questa è la batteria di lunghi. Negli esterni i più esperti sono la guardia Branko Lazic, difensore arcigno, e Marko Simonovic, rientrato quest’anno dopo un periodo alla Lokomotiv Kuban. Hanno spazio però anche Dejan Davidovac e Marko Jagodic-Kuridza. Di recente si è aggiunto in regia anche l’espertissimo veterano Taylor Rochestie.

I PRECEDENTI VS. STELLA ROSSA – Nel 1972 il Simmenthal sconfisse proprio la Stella Rossa nella finale di Coppa delle Coppe 74-70 (23 punti di Arthur Kenney, virtuale MVP della competizione), disputatasi a Salonicco. Le due squadre si erano affrontate anche nel gironcino dei quarti con due gare a senso unico per la squadra di casa. In realtà, la partita di Belgrado fu macchiata dalla maxirissa che esplose dopo un primo tempo equilibrato (38-36 per i serbi). Le due squadre si incontrarono anche nella Coppa dei Campioni del 1973, altre due vittorie del Simmenthal. Nel 1984/85 l’Olimpia eliminò la Stella Rossa nella semifinale di Coppa Korac imponendosi anche a Belgrado, 100-99, per poi vincere la coppa contro Varese in finale. Due incontri e due vittorie anche nella Korac 1988/89. In EuroLeague, la Stella Rossa ha vinto gli ultimi cinque confronti nelle stagioni 2016/17 e 2017/18 più l’unico precedente della scorsa stagione. 8-6 quindi il bilancio All-time a favore di Milano.

LA STELLA ROSSA CONNECTION – Vlado Micov ha giocato nelle giovanili della Stella Rossa, ma mai in prima squadra. Kevin Punter lo scorso anno ha giocato 12 gare di EuroLeague con la Stella Rossa segnando 191 punti (15.9 di media).

NOTE – Vlado Micov ha una striscia aperta di otto gare in doppia cifra e con una tripla a bersaglio. Ha segnato almeno un canestro da tre in 12 delle sue ultime 13 gare giocate. Sergio Rodriguez ha una striscia aperta di 12 tiri liberi a segno. Ha segnato almeno una tripla in 17 delle ultime 18 apparizioni. Kevin Punter ha segnato una tripla in ognuna delle ultime 12 partite di EuroLeague. Kyle Hines è a meno sette punti dai 2.500 in carriera. Michael Roll è terzo nel tiro da tre con il 60.0%.

Fonte: Olimpia Milano.

Commenta