Messina: Perdere una partita del genere è doloroso, ma stiamo crescendo

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

L'Olimpia rimane ultima in classifica con 3 vittorie in 12 partite

Coach Ettore Messina parla con i media dopo la sconfitta dell’Olimpia Milano sul campo del Panathinaikos.

(Via ROM)

“Congratulazioni al Panathinaikos, che ha continuato a credere alla vittoria, anche quando era in difficoltà. Abbiamo giocato una bella gara per 37/38 minuti, in cui abbiamo mosso bene la palla, trovato ottimi tiri, chiudendo con 22 assist. È incredibile. Perdere una partita del genere è doloroso. Ovviamente le nostre scelte negli ultimi due minuti non sono state buone, ma abbiamo anche sprecato alcune buone opportunità, sbagliando liberi, da 3 e anche da sotto. E gli abbiamo concesso due canestri facili. Dobbiamo imparare a giocare nei momenti decisivi della partita, ma cerchiamo di prendere il buono dei 37/38 minuti giocati bene e continuiamo a lavorare”.

La situazione della squadra e le difficoltà: “Penso che stiamo crescendo, da quando Cabarrot è arrivato. Abbiamo giocato alcune buone partite in Italia, specialmente nelle ultime 2/3 settimane. È ovviamente un periodo difficile e c’è frustrazione. Ma abbiamo una squadra di giocatori esperti e dovranno cercare di superare questo periodo. La differenza con la scorsa stagione è che gli infortuni erano arrivati dopo 3/4 mesi di stagione, e la squadra era forte mentalmente, mentre quest’anno sin dal primo giorno di preparazione. Quindi non siamo riusciti a creare una forte chimica. Anche se i giocatori lavorano sempre duro e sono sempre disponibili in allenamento”.

Commenta