Messina: Il CSKA non è solo una grande squadra ma anche un club di riferimento

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Messina presenta il match contro il CSKA Mosca

E’ l’ultima partita del 2020 e anche l’ultima della prima metà della stagione di EuroLeague, anche se in realtà l’Olimpia ha giocato una gara in meno, quello di San Pietroburgo. Il livello di difficoltà è massimo, perché a Milano (mercoledì 30, ore 20.45, diretta su Eurosport 2 ed Eurosport Player) si presenta il CSKA Mosca, primo in classifica, imbattuto da 11 gare, 13 contando la VTB League (ultima vittoria a Kazan in trasferta nel week-end). E’ una partita carica di significati per la presenza di tanti ex, da Coach Ettore Messina a Kyle Hines e Sergio Rodriguez da una parte; Mike James e Daniel Hackett dall’altra. Il CSKA di fatto è la squadra detentrice del titolo, avendolo vinto nell’ultima stagione in cui è stato assegnato, anche se quella squadra è cambiata in modo sensibile. Il CSKA ha giocato le ultime otto Final Four e 16 delle ultime 17. E’ la squadra che segna di più, 84.4 punti di media, seconda per triple realizzate a partita, nettamente prima per tiri liberi procurati e segnati, è seconda nei rimbalzi. Non potrebbe esserci una sfida più difficile in questo momento.

COACH ETTORE MESSINA – “Non affrontiamo solo una grande squadra, ma un grande club che per organizzazione, mentalità e mezzi da decenni rappresenta un punto di riferimento per tutti in Europa. Hanno potenza a rimbalzo e nel gioco in post basso, oltre che un grande realizzatore come Mike James. Da parte nostra, vogliamo affrontarli a viso aperto, con umiltà, ma anche il grande desiderio di provare a giocare una grande partita contro quella che oggi è la favorita per vincere il titolo”.

KYLE HINES – “CSKA è la squadra che comanda la classifica e attualmente è la migliore. Sono forti, potenti e sanno come si gioca. Sarà dura, ma abbiamo perso un paio di partite che non avremmo dovuto perdere e faremo tutto quello che serve per provare a proteggere il nostro campo. Per me personalmente, sarà l’occasione di rivedere tante persone che considero amici, da Coach Itoudis a molti miei ex compagni di squadra che non vedo da tempo. Ma soprattutto giocherò contro un sistema che conosco bene e affrontare i migliori è sempre stimolante”.

GLI ARBITRI – Juan Carlos Garcia (Spagna), Saso Petek (Slovenia), Milivoje Jovcic (Serbia)

NOTE – Gigi Datome ha una striscia aperta di 23 tiri liberi a segno. Kevin Punter ha segnato una tripla in ognuna delle ultime 21 partite di EuroLeague disputate. Quest’anno è andato in doppia cifra in nove gare giocate su 10 e da otto partite ruba almeno un pallone. Sergio Rodriguez è a meno tre punti dal traguardo parziale dei 500 segnati in EuroLeague in maglia Olimpia. Con tre assist potrebbe anche scavalcare Vlado Micov come primo di sempre in maglia Olimpia negli assist.

IL CSKA MOSCA – Il playmaker Mike James sta segnando 20.6 punti di media, primo assoluto, con medie elevate: ha il 56.4% nel tiro da due, il 41.0% nel tiro da tre, l’81.8% dalla lunetta. E’ primo di squadra anche negli assist, 5.7 per gara, e nelle palle rubate. Daniel Hackett di norma parte in quintetto assieme a lui e sta tirando con il 50.0% da tre. Darrun Hilliard produce 11.1 punti per gara. Will Clyburn è a quota 14.1 di media, ma si è infortunato nella trasferta di Villeurbanne e sarà assente. Il tiratore Janis Strelnieks ha giocato finora solo 51 minuti. Il veterano Nikita Kurbanov parte in quintetto da ala piccola. I due lunghi titolari sono invece i due grandi colpi del mercato, Tornike Shengelia (9.4 punti e 4.6 rimbalzi) e Nikola Milutinov (8.7 punti, 8.0 rimbalzi, 70.0% da due). Milutinov da quattro gare va in doppia doppia. Il tedesco Johannes Voigtmann produce 5.4 punti ma con il 46.2% da tre e aggiunge 4.9 rimbalzi. Il reparto è completato da Joel Bolomboy, ala esplosiva da 5.0 punti e 4.2 rimbalzi in 16 minuti. Semen Antonov è un eccellente tiratore.

I PRECEDENTI VS. CSKA – Quando l’Olimpia vinse la sua prima Coppa dei Campioni a Bologna nel 1966, battendo lo Slavia Praga, in semifinale sempre a Bologna fu il CSKA ad arrendersi alla squadra diretta da Cesare Rubini per 68-57 con 20 punti di Bill Bradley e 15 di Massimo Masini. Il bilancio totale dei precedenti è 10-3 a favore del CSKA nell’odierna EuroLeague (dal 2000). L’Olimpia ha vinto tre volte di fila – nel 2008/09 in casa 80-79 dopo una grande rimonta e nel 2010/11 prima 88-73 a Mosca e poi 71-65 al Mediolanum Forum – prima di perdere invece in tutte le ultime 10 sfide. Aggiungendo i precedenti pre-EuroLeague, oltre al 68-57 della semifinale di Bologna, ci sono quattro partite disputate nel 1982/83 e poi nel 1996/97 con vittorie della squadra di casa. Il totale quindi è 12-6 per il CSKA Mosca.

LA HINES CONNECTION – Kyle Hines ha giocato al CSKA per sette stagioni vincendo l’EuroLeague nel 2016 e nel 2019, raggiungendo le Final Four in sei stagioni su sei. Ha anche vinto sei volte la VTB League. In tutto ha giocato 218 partite di EuroLeague con 1.808 punti e 949 rimbalzi catturati.

LA MICOV CONNECTION – Vlado Micov ha giocato 61 partite di EuroLeague con la maglia del CSKA Mosca nelle stagioni 2012/13 e 2013/14. In entrambi i casi il CSKA ha giocato le Final Four. In maglia CSKA il suo record di punti in una singola partita è di 20, segnati contro il Fenerbahce nel primo anno e contro lo Zalgiris Kaunas nel secondo. In due anni ha vinto due volte la VTB.

LA RODRIGUEZ CONNECTION – Sergio Rodriguez ha giocato due anni al CSKA, vincendo due volte la VTB League e l’EuroLeague 2019. Ha giocato 71 gare di EuroLeague con la maglia di Mosca, con 852 punti segnati e 237 assist. Rodriguez ritrova molto dei suoi ex compagni. I suoi 13.8 punti di media della stagione 2017/18 sono il suo primato in carriera in EuroLeague.

LA HACKETT CONNECTION – Daniel Hackett ha giocato due anni a Milano tra la stagione 2013/14 (non interamente) e la stagione 2014/15. Ha vinto lo scudetto 2014. Al termine della sua esperienza a Milano, ha giocato due anni all’Olympiacos e uno al Bamberg, prima di trasferirsi a Mosca. Con l’Olimpia ha giocato 42 partite di EuroLeague segnando 10.5 punti per gara nella stagione 2014/15 durante la quale segnò anche il canestro da tre sulla sirena per battere il Bayern Monaco.

LA JAMES CONNECTION – Mike James ha giocato a Milano nella stagione 2018/19 al termine della quale ha vinto la classifica marcatori di EuroLeague con 595 punti segnati in 30 partite e pareggiato il record di club di assist in una gara con 12 proprio contro il CSKA Mosca.

LA MESSINA CONNECTION – Coach Ettore Messina ha trascorso sei stagioni sulla panchina del CSKA Mosca: ha allenato sei volte le Final Four, vincendo l’EuroLeague nel 2006 e nel 2008. Lasciato il CSKA nel 2009 dopo quattro anni, è tornato nel 2012 per altri due durante i quali ha vinto sempre la VTB League. Sia nel 2006 che nel 2008 è stato nominato Allenatore dell’Anno di EuroLeague. Il suo record in EuroLeague sulla panchina del CSKA Mosca è di 123-33, pari al 78.8% di vittorie.

Fonte: Ufficio Stampa Olimpia Milano.

Commenta