Messina: “Centrati gli obiettivi sul mercato, siamo più versatili”

Messina: “Centrati gli obiettivi sul mercato, siamo più versatili”

Intervista sulla Gazzetta dello Sport per il coach biancorosso in vista dell'esordio in campionato di oggi pomeriggio contro Brescia

Ettore Messina protagonista sulla Gazzetta dello Sport in un’intervista alla vigilia dell’esordio in campionato contro Brescia

“Oggi siamo più fisici, atletici e versatili. Abbiamo aggiunto Davies, un centro realizzatore, che insieme con Melli ci dà più produzione offensiva in area. E con gli innesti di Baron e Voigtmann abbiamo ripristinato quella pericolosità perimetrale che un po’ ci è mancata l’anno passato quando Mitoglou è uscito dalle rotazioni (…) Si riparte con la convinzione di avere ingaggiato un play come Pangos che ci porterà la stessa leadership del Chacho. Lui e Rodriguez sono giocatori diversi nell’interpretazione della regia ma in comune hanno la vocazione a fare correre la squadra e a colpire da tre punti. Il Chacho per i suoi trascorsi è stato una figura carismatica dentro allo spogliatoio e nell’ambiente milanese. Pangos questo carisma dovrà conquistarselo (…) Abbiamo centrato gli obiettivi che ci eravamo prefissi con l’aggiunta di Thomas che, per il suo eclettismo nel doppio ruolo di ala, può dare riposo a Melli e Datome, due campioni per noi fondamentali e perciò da preservare nell’ottica di una stagione lunga e stressante. Inoltre abbiamo tanti giocatori che possono coprire più ruoli”, ha detto Messina sul mercato

Parole importanti anche in merito alle novità nello staff tecnico: “Poz ha portato personalità e positività che hanno fatto bene anche a me. Il nostro confronto, comprese le diversità di vedute, ha sempre portato qualcosa di buono alla squadra. La sua carica positiva ha contagiato il sottoscritto che non è esattamente un professionista dell’ottimismo. Però sono convinto che i nuovi vice, Shamir e Peppe Poeta, saranno subito all’altezza”

Commenta