Meo Sacchetti: Per club con mezzi non elevati servirà fare ricorso alla creatività

Meo Sacchetti: Per club con mezzi non elevati servirà fare ricorso alla creatività

Sacchetti: Sarà importante il prossimo anno per capire prima di tutto come usciremo dall’emergenza coronavirus

Meo Sacchetti, coach dell’Italbasket e della Vanoli Cremona, ha parlato a La Prealpina di come potrebbe essere il basket del futuro, in alcuni casi piegato economicamente dall’emergenza coronavirus.

“Sarà importante il prossimo anno per capire prima di tutto come usciremo dall’emergenza coronavirus: c’è chi vuole una serie A ridotta a 16 o 14 squadre e chi pensa a salire a quota 20, serve un’indicazione chiara e netta per arrivare a una conclusione al di là delle condizioni delle singole società. Per club con mezzi non elevati come possono essere la mia Cremona o Varese bisognerà andare alla scoperta di soluzioni diverse per ottimizzare le risorse, servirà fare ricorso alla creatività”.

Commenta