Meo Sacchetti: Ora dobbiamo pensare in piccolo. Obiettivo è vincere un’altra partita prima possibile

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Le parole del coach della Fortitudo Bologna: Io non penso che giochino contro di me. La cosa brutta è che giochino contro loro stessi

Meo Sacchetti, coach della Fortitudo Bologna, ha parlato a Damiano Montanari del Corriere dello Sport del prossimo derby contro la Virtus Bologna.

Derby.

Sarà un derby strano ­giocato a porte chiuse. Le assenze con cui stiamo facendo i conti da settimane proseguono. Con la Virtus sicuramente mancheranno Happ e Aradori, mentre Fantinelli (edema osseo, ndr) sta provando a correre, ma non sta bene, In queste condizioni, cerchiamo di non pensare e di andare avanti.

Spirito.

Nel derby l’importante è non rivedere più lo spirito della sconfitta con Treviso. Non voglio nascondermi dietro all’assenza del pubblico. Senza nulla togliere ai nostri fantasia tifosi, questo aspetto sta diventando un alibi e non va bene.

Giocare contro.

Io non penso che giochino contro di me. La cosa brutta è che giochino contro loro stessi. In quella gara (contro Treviso, ndr) qualcosa non è andato come doveva.

Playoff.

Ora dobbiamo pensare in piccolo. L’obiettivo è vincere un’altra partita il prima possibile.

Commenta